Divi & serie tv: Tanti auguri a Paul Rudd

0
359
Paul Rudd

Paul Stephen Rudd, nato a Passaic, New Jersey, nel 1969, compie oggi 51 anni. Attore, comico, sceneggiatore e produttore cinematografico statunitense noto da diverso tempo, negli ultimi anni ha visto accrescere la propria popolarità a dismisura. Nel luglio 2015 ha ricevuto la prestigiosa stella sulla Hollywood Walk of Fame di Los Angeles.

La carriera cinematografica

Paul ha debuttato al cinema nei primi anni novanta, per cui è già quasi un trentennio che lavora assiduamente per il grande schermo. I primi ruoli di rilievo li ottenne in Ragazze a Beverly Hills (Amy Heckerling, 1995), Halloween 6 – La maledizione di Michael Myers (Joe Chappelle, 1995), Romeo + Giulietta di William Shakespeare (Baz Luhrmann, 1996), L’oggetto del mio desiderio (Nicholas Hytner, 1998; in cui interpreta un ragazzo gay al fianco di Jennifer Aniston) ed in Le regole della casa del sidro (Lasse Hallström, 1999). Ad inizio nuovo secolo inizia a recita in diverse commedie, prendendo parte per un decennio abbondante a: 40 anni vergine (Judd Apatow, 2005), Prima o poi s…vengo! (Billy Kent, 2006), Una notte al museo (Shawn Levy, 2006), Molto incinta (Judd Apatow, 2007), La sposa fantasma (Jeff Lowell, 2008), Role Models (David Wain, 2008), I Love You (John Hamburg, 2009), A cena con un cretino (Jay Roach, 2010), Come lo sai (James L. Brooks, 2010), Quell’idiota di nostro fratello (Jesse Peretz, 2011), Nudi e felici (David Wain, 2012), Questi sono i 40 (Judd Apatow, 2012), Prince Avalanche (David Gordon Green, 2013) e Admission – Matricole dentro o fuori (Paul Weitz, 2013). Nel 2015 è entrato a far parte dell’universo cinematografico Marvel interpretando Scott Lang, (il secondo) Ant-Man nell’omonimo film di Peyton Reed; ruolo che poi ha ripreso con successo anche in Captain America: Civil War (Anthony e Joe Russo, 2016), Ant-Man and the Wasp (Peyton Reed, 2018) ed in Avengers: Endgame (Anthony e Joe Russo, 2019). Tra gli altri film in cui Rudd ha recitato da protagonista negli ultimi anni ci sono Altruisti si diventa (Rob Burnett, 2016), The Catcher Was a Spy (Ben Lewin, 2018) e A Modern Family (Andrew Fleming, 2018). Infine in questo 2020 è stato annunciato che Rudd interpreterà il ruolo di Mr. Grooberson nel film Ghostbusters: Legacy, diretto da Jason Reitman. La pellicola sarà il sequel di Ghostbusters – Acchiappafantasmi (Ivan Reitman, 1984) e Ghostbusters II (Ivan Reitman, 1989), ed è il quarto film dell’omonima serie cinematografica. Ambientato trent’anni dopo il primo ed il secondo film, la storia seguirà le vicende di una famiglia che si trasferisce in una piccola città ed uscirà nelle sale statunitensi il 10 luglio 2020.

La televisione: Friends, Wet Hot American Summer e Living with Yourself

Per ciò che concerne il piccolo schermo Paul tra il 1992 ed il 1995 ha recitato in 20 episodi della serie drammatica Sisters interpretando Kirby Philby. Nel 1994 ha poi recitato in 6 puntate della miniserie Wild Oats e, dopo altre comparse, dal 2002 al 2004 ha preso parte a 18 episodi della mitica sit-com Friends, recitando nelle ultime due stagioni nel ruolo di Mike Hannigan. Successivamente ha avuto piccoli ruoli in Reno 911! (5 episodi nel 2006-07), Burning Love (3 ep. nel 2013) ed in Parks and Recreation (5 ep. nel periodo 2012-15). Rudd ha poi ricoperto il ruolo di Andy prima in Wet Hot American Summer: First Day of Camp (miniserie, 8 ep. nel 2015) e poi in Wet Hot American Summer: Ten Years Later (miniserie, 6 ep. nel 2017). Infine è stato il protagonista assoluto, interprete di una doppia versione dello stesso personaggio, della serie Netflix Living with Yourself (2019), al momento composta da una stagione di 8 episodi in cui ha vestito i panni di Miles Elliot e del suo clone. Al momento si è in attesa di capire quando sarà rilasciata la seconda stagione, presumibilmente nell’autunno di questo steso anno.

Buon compleanno Paul!

Commenti