Divi & serie tv: Tanti auguri a Jennifer Aniston

0
3326
Jennifer Aniston

Jennifer Joanna Aniston, nata a Los Angeles, California, nel 1969, compie oggi 51 anni, portati splendidamente. Attrice, regista e produttrice cinematografica, Jennifer è un’autentica star mondiale. Nel 2004 e successivamente nel 2016 la Aniston è stata dichiarata la donna più bella del mondo dal periodico People.

Mentre nel 2011 è stata dichiarata la donna più sexy di tutti i tempi dal magazine Men’s Health. Nel 2012 ha ricevuto la prestigiosa stella sulla Hollywood Walk of Fame; inoltre è una delle attrici più pagate di Hollywood e nel 2007 è stata classificata da Forbes come la 10ª donna più ricca nel settore dello spettacolo, con una fortuna stimata di $110 milioni.

Nel 1998 è comparsa insieme a Quentin Tarantino nel videogioco Steven Spielberg’s Director’s Chair, una simulazione di produzione cinematografica di un film ideata e prodotta dal celebre regista Steven Spielberg.

Premi e nomination

Interprete molto stimata e rispettata nel circuito, nel corso della sua carriera ha fatto incetta di candidature e premi, tra cui ricordiamo:

1 Golden Globe vinto nel 2003 come “Miglior attrice in una serie commedia o musicale” per Friends, più altre 3 nomination nel 2002 (“Miglior attrice non protagonista in una serie” per Friends), 2015 (“Migliore attrice in un film drammatico” per Cake) e 2020 (“Migliore attrice in una serie drammatica” per The Morning Show);

1 Premio Emmy vinto nel 2002 come “Miglior attrice protagonista in una serie commedia” per Friends, più altre 5 candidature nel 2000-01-03-04 (sempre per Friends) e 2009 (“Miglior attrice ospite in una serie comica o commedia” per 30 Rock);

2 Screen Actors Guild Awards vinti nel 1996 al “Miglior cast in una serie commedia” per Friends e nel 2020 come “Migliore attrice in una serie drammatica” per The Morning Show, più altre 8 candidature nel 1999-2000-01-02-02-03-03 (divise tra “Miglior cast” e “Miglior attrice” per Friends) e 2015 (“Migliore attrice cinematografica” per Cake);

3 nomination al Satellite Award nel 2000 e 2003 come “Miglior attrice in una serie commedia o musicale” per Friends e ancora nel 2003 come “Miglior attrice in un film commedia o musicale” per The Good Girl.

La carriera cinematografica di successo

L’esordio cinematografico di Jennifer avvenne, seppur non accreditata, nel 1988 in Il mio amico Mac (di Stewart Raffill). Il primo vero ruolo fu nel 1993 in Leprechaun di Mark Jones. Dopo la celebrità ottenuta grazie a Friends, la Aniston si è costruita un’importante carriera cinematografica, perlopiù come protagonista di molte commedie, romantiche e non. I suoi successi al botteghino più importanti sono stati in: Il sogno di Frankie (Tiffanie DeBartolo, 1996), Romantici equivoci (Glenn Gordon Caron, 1997), L’oggetto del mio desiderio (Nicholas Hytner, 1998), Rock Star (Stephen Herek, 2001), The Good Girl (Miguel Arteta, 2002), Una settimana da Dio (Tom Shadyac, 2003), …e alla fine arriva Polly (John Hamburg, 2004), Derailed – Attrazione letale (Mikael Håfström, 2005), Vizi di famiglia (Rob Reiner, 2005), Friends with Money (Nicole Holofcener, 2006), Ti odio, ti lascio, ti… (Peyton Reed, 2006), Io & Marley (David Frankel, 2008), Management – Un amore in fuga (Stephen Belber, 2008), La verità è che non gli piaci abbastanza (Ken Kwapis, 2009), Qualcosa di speciale (Brandon Camp, 2009), Il cacciatore di ex (Andy Tennant, 2010), Due cuori e una provetta (Josh Gordon e Will Speck, 2010), Mia moglie per finta (Dennis Dugan, 2011), Come ammazzare il capo… e vivere felici (Seth Gordon, 2011), Nudi e felici (David Wain, 2012), Come ti spaccio la famiglia (Rawson Marshall Thurber, 2013), Scambio a sorpresa – Life of Crime (Daniel Schechter, 2013), Cake (Daniel Barnz, 2014; pellicola per la quale l’attrice è stata candidata al Golden Globe come “Migliore attrice in un film drammatico” ed allo Screen Actors Guild Awards), Come ammazzare il capo 2 (Sean Anders, 2014), Tutto può accadere a Broadway (Peter Bogdanovich, 2014), Mother’s Day (Garry Marshall, 2016), La festa prima delle feste (Josh Gordon e Will Speck, 2016), The Yellow Birds (Alexandre Moors, 2017), Voglio una vita a forma di me (Anne Fletcher, 2018) e Murder Mystery (Kyle Newacheck, 2019).

Nel 2006 Jennifer Aniston ha esordito in regia dirigendo insieme ad Andrea Buchanan il cortometraggio Room 10, prodotto dalla rivista Glamour, ambientato in un pronto soccorso ed interpretato da Kris Kristofferson e Robin Wright.

La televisione: Friends e The Morning Show

Quando era ancora giovane e sconosciuta, Jennifer ottenne i suoi primi ruoli televisivi nella sit-com Ferris Bueller (13 episodi, 1990) e nelle serie Molloy (13 episodi, 1990) e Muddling Through (10 episodi, 1994). Nel 1994 arrivò la svolta, il ruolo che vale una carriera e che regala la celebrità: si presentò infatti ai provini di una serie televisiva chiamata Friends Like Us, la quale cambiò poi nome prima dell’episodio pilota in Friends; all’inizio le fu proposto il ruolo di Monica, ma dopo l’incontro con i produttori le fu affidato il ruolo di Rachel Green, considerato più adatto a lei. Per interpretare il personaggio Jennifer fu obbligata a perdere peso. Il resto è storia.

Friends: la reunion si farà con uno speciale su HBO
Friends: 15 anni fa andava in onda l’ultima puntata
SERIE TV: ventiquattro anni fa veniva trasmessa la prima puntata di “Friends”

La Aniston ha interpretato Rachel Green nelle 10 stagioni e 236 episodi realizzati tra il 1994 ed il 2004, contribuendo a rendere Friends la sit-com ancora oggi più amata di sempre, capace di far letteralmente innamorare i fan di tutto il mondo. Grazie a questo ruolo la Aniston ha ottenuto la fama ed un Premio Emmy, un Golden Globe, uno Screen Actors Guild Award ed una valanga di nomination. Il suo personaggio divenne estremamente molto popolare durante la messa in onda della serie tanto da essere stato riconosciuto come uno dei 100 più grandi personaggi femminili in televisione negli Stati Uniti. Nel 2012 l’attrice è comparsa in Burning Love, webserie comica di Yahoo! con Ken Marino e prodotta da Ben Stiller. Infine dal 2019 è la protagonista (nonché produttrice) della serie televisiva di marca Apple TV+ The Morning Show, distribuita dallo scorso primo novembre e composta attualmente da una stagione per un totale di 10 episodi; la seconda stagione è già in programma e verrà rilasciata nel corso di questo 2020. Jennifer qui è Alex Levy, eccellente giornalista e conduttrice di The Morning Show, un popolare programma di notizie che ha elevate valutazioni televisive e che sembra aver cambiato il volto della televisione statunitense. Per questo ruolo la Aniston ha già vinto ad inizio 2020 lo Screen Actors Guild Awards come “Migliore attrice in una serie drammatica” ed è stata candidata al Golden Globe nella medesima categoria.

Jennifer Aniston, ecco il backstage della sua scena hot da stripper

Buon compleanno Jennifer!

Commenti