Diavoli sbarca negli USA il prossimo autunno

0
369
Alessandro Borghi Diavoli USA
Diavoli sbarca negli USA a partire dal prossimo autunno. (Foto: Eurosat)

In autunno Diavoli, la serie originale Sky con protagonisti Alessandro Borghi e Patrick Dempsey, arriva anche negli USA alla sua prima apparizione oltreoceano. I diritti del nuovo Devils sono stati acquistati dall’emittente americana The CW per la distribuzione sulla televisione in chiaro.

La serie andrà in onda il mercoledì alle 20, al posto della serie Masters of Illusion che viene spostata invece al venerdì. L’emittete ha deciso di investire all’estero vista anche la mancanza di materiale televisivo dovuta dall’emergenza Coronavirus. Il pubblico di riferimento è principalmente giovane, tanto che predilige saghe come The Flash o Arrow.

Dopo l’uscita italiana di Diavoli, lo scorso 17 aprile, su Sky Atlantic, la serie sul mondo finanziario è stata venduta per la distribuzione in Europa. Tra Germania, Regno Unito, Francia e a seguire Grecia, Danimarca, Svezia. La tematica internazionale, e la lingua inglese hanno permesso alla serie la diffusione in altri Paesi, anche se lo sbargo di Diavoli negli USA così velocemente è stata quasi inaspettata.

Leggi anche: Suburra Due: la lotta per Roma continua, chi vincerà?

Diavoli, lo scontro nel mondo della finanza

Diavoli è una serie originale Sky Italia e Lux Vide che ha ottenuto un grande successo. Addirittura la messa in onda dei primi episodi ha conquistato in media 572mila telespettatori. Si è classificata così al terzo posto come miglior debutto dopo Gomorra 4 e Catch-22. Tra i protagonisti rivediamo Alessandro Borghi nel panni del giovane Massimo Ruggero, legato al potente CEO Dominic Morgan interpretato dall’ex Grey’s Anatomy Patrick Dempsey.

Ad ispirare la realizzazione della serie l’omonimo romanzo di Guido Maria Brera. Diavoli racconta il rapporto teso e difficile tra i dipendenti dell’American New York – London Band (NYL). Un mare pieno di squali, un inferno pieno di diavoli. Un mix tra fatti realmente accaduti e momenti romanzati. Tra questi per esempio la Libia di Gheddaffi, la crisi irlandese e quella italiana, la nascita dei PIIGS e molto altro. Un unione che come risultato da dieci episodi di 45 minuti di tensione, colpi di scena e mistero. Il tutto centrato attorno al dramma che si presenta già nel primo episodio: l’omicidio di uno dei dipendenti più prossimi al ruolo di CEO della banca.

Un alone di suspance che è rimasto anche attorno all’ultimo episodio, al punto tale da spingere la produzione a mettere al lavoro gli sceneggiatori per la stesura di una nuova stagione che molto probabilmente ripartirà da un altro momento fondamentale per l’economia inglese ed europea tutta: la Brexit. Senza dimenticare quel pizzico di Coronavirus fondamentale per renderla più attuale che mai.

Leggi anche: ZeroZeroZero – Conclusa la prima stagione

Commenti