Diavoli stagione 2: Brexit nelle anticipazioni

0
2410
Diavoli_Alessandro_Borghi
Alessandro Borghi in "Diavoli" (foto: Optimagazine)

Si è appena concluso il primo appuntamento di Diavoli su Sky Atlantic, e già è in programma una seconda stagione. Dalla produzione è arrivata la conferma per i nuovi episodi che vedranno nuovamente protagonisti Alessandro Borghi e Patrick Dempsey.

La guerra tra Massimo e Dominic è ormai aperta e l’ultimo episodio si è concluso promettendo una nuova storia e un nuovo mistero. Tutto si ripete. Così come è iniziata Diavoli si è conclusa: con l’omicidio di Sofia. Durante l’ultimo episodio però le carte in tavola si sono mescolate ancora. Massimo ha ottenuto il posto di CEO alla NYL dopo la cacciata di Dominic, diventando Nina è in carcere così come Daniel di Subterranea, mentre Sofia è rimasta vittima di un incidente ancora da chiarire.

Le anticipazioni della seconda stagione

La seconda stagione di Diavoli inizierà in una Milano deserta dal Coronavirus. Ma non parlerà di questo. Gli episodi sono infatti in fase di scrittura con autori e sceneggiatori che stanno lavorando in queste settimane. Tra gli argomenti trattati vi sarà senza dubbio quello della Brexit, al centro della storia inglese ed europea degli ultimi anni.

“La scena iniziale quindi è un modo per far entrare nel racconto questa ‘guerra’, questa crisi che stiamo vivendo: non volevamo fare finta di nulla e riprendere una storia come questa senza un riferimento, ma non possiamo certo raccontarla perché non sappiamo ancora come andrà a finire.” Lo ha dichiarato il produttore Nils Hartmann.

Ma oltre alle varie crisi economiche per mantenere la base finanziaria che fa da sfondo a Diavoli, servirà chiarire il nuovo rapporto tra Massimo e Dominic, quanto è successo a Sofia e cosa ne è stato delle carte del CDO andate disperse durante l’incidente. Ormai l’italiano è diventato inevitabilmente la copia del suo vecchio capo, trasformandosi in quel diavolo da cui per tutta la stagione ha provato ad allontanarsi.

Commenti