“A Bowie Celebration”: un evento riuscito

0
937

Viste le premesse era difficile restare delusi. La sola lista di artisti chiamati da Mike Garson bastava da sola a solleticarci l’appetito, ma lo show ci ha saziati a dovere. “A Bowie Celebration” è stata un successo. Sul palco sono saliti artisti del calibro di Peter Frampton, Dave Navarro e Corey Taylor, giusto per citarne alcuni.

Cos’è “A Bowie Celebration?”

“A Bowie Celebration” è un concerto streaming andato in onda l’8 gennaio scorso. Mike Garson, il musicista che più di ogni altro ha accompagnato David Bowie, ha messo in piedi qualcosa di unico. L’elenco di partecipanti partiva dalla band che ha accompagnato il Duca Bianco negli ultimi tour ed arrivava ad artisti come Joe Elliot, Boy George, Billy Corgan, Peter Frampton e Ian Hunter. È stato il giusto mix di artisti che hanno suonato con il Duca Bianco e grandi star che da sempre lo stimano.

Le esibizioni

Una delle esibizioni più apprezzate di questo “A Bowie Celebration” è stata quella di Joe Elliot, front-man dei Def Leppard. Elliot ha reinterpretato la “Win” di Bowie: piano e voce per un’esibizione suggestiva. Peter Frampton ha portato sul palco una tiratissima “Suffragette City” ed ai Jane’s Addiction è toccata “The man who sold the world”. I Duran Duran avevano la “Five Years” tanto cara a Ziggy Stardust. Il compito era arduo, ma la band britannica è riuscita a non sfigurare. Ma come è riuscito Mike Garson a riunire tanti artisti sullo stesso “palco virtuale”?

“A Bowie Celebration” in streaming

Viste le restrizioni, molti artisti si sono collegati dagli studi casalinghi per partecipare. La band presente nello studio losangelino faceva da collante mentre gli artisti in collegamento si alternavano. Gran merito della riuscita dell’evento va anche alla regia, che con effetti particolari è riuscita a rendere dinamiche le esibizioni. I fan del Duca Bianco non potevano chiedere di meglio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here