Cinque spin-off di Harry Potter che vorremmo vedere

0
2798
Harry Potter
Harry Potter

Dopo che la notizia di uno spin-off su Voldemort è stata definitivamente smentita dalla Warner Bros, altri rumors hanno fatto sognare gli amanti del maghetto. Da un nuovo film con il cast originale ad una serie per Netflix: tutto, purtroppo (o per fortuna), falso. In effetti, l’unico film attualmente in sviluppo della Warner Bros relativo al mondo di Harry Potter è Animali Fantastici 3, che dovrebbe uscire a novembre 2021. Tuttavia, le ipotesi sono infinite e potrebbero, magari, stuzzicare la fantasia di qualche sceneggiatore all’ascolto. Ecco, quindi, cinque spin-off che vorremmo prendessero vita.

1. I Malandrini

Lunastorta, Ramoso, Felpato e Codaliscia: sono questi i nomi che compaiono sull’effigie che accompagna la Mappa del malandrino. Non sono nient’altro che Remus Lupin, James Potter (il padre di Harry), Sirius Black e Peter Minus. Si tratta dei quattro Grifondoro diventati strettissimi amici durante i primi anni di Hogwarts e che negli ultimi tre hanno consolidato il loro rapporto divenendo Animagi, ovvero protettori del licantropo Lupin. Chi ha letto tutti i libri sa a che fine va incontro ognuno di questi componenti, ma una serie molto interessante sarebbe quella che segue le avventure dei quattro durante le loro scorribande giovanili.

2. I fondatori della scuola di Harry Potter

Dai libri di Rowling sappiamo che la scuola di Hogwarts fu fondata nel 990 dai quattro maghi che diedero poi nomi alle quattro case: Priscilla Corvonero, Godric Grifondoro, Salazar Serpeverde e Tosca Tassorosso. Il loro punto di vista sarebbe sicuramente interessante per ricostruire gli albori della scuola di magia e, soprattutto, per rappresentare i rapporti fra i quattro fondatori, non sempre idilliaci.

3. Da mago a preside, Albus Silente

Sappiamo che in Animali Fantastici avremo modo di vedere un giovane Albus Silente, interpretato da Jude Law, quando era un semplice insegnante di Trasfigurazione prima di diventare il preside di Hogwarts. Ma la storia del mago più potente del suo tempo è molto interessante anche prima di questo periodo. Sono molti gli intrecci nefasti così come i successi di una carriera scolastica brillante. Ne verrebbe fuori una serie sicuramente da non perdere.

4. La vita della Professoressa McGranitt

La Professoressa McGranitt è sicuramente uno dei personaggi più amati del mondo di Harry Potter e ciò che sappiamo su di lei sarebbe sufficiente per una serie interamente incentrata sulla sua vita. La McGranitt, nata da un babbano ed una madre strega, è stata prefetto, poi Caposcuola e infine insegnante. Ma la sua carriera scolastica e lavorativa non è l’unico fiore all’occhiello. Un crepacuore adolescenziale e il conseguente rifiuto di una proposta di matrimonio dal ragazzo Babbano di cui era innamorata; l’amore per la scuola e la vocazione a plasmare generazioni intere di streghe e maghi. Chi non vorrebbe un condensato di tutte le avventure della Professoressa che potrebbe rivelarsi un’eroina femminista a capo della più importante scuola di magia?

5. Gossip Girl? No, Harry Potter

Poiché i libri di Harry Potter sono raccontati esclusivamente dal punto di vista di Harry, ciò che avviene lontano dalla sua vita o, meglio, dietro le lavagne della classe, viene perduto. Non sarebbe bello, allora, recuperare il teen drama raccontato dalla penna degli straordinari pettegoli Parvati Patil e Lavender Brown? Se i due scrivessero per il giornalino scolastico, Hogwarts si trasformerebbe ben presto nel più accattivante spin-off adolescenziale e, perché no, condito da un accento pungente e comico quanto basta.

Commenti