Sgarbi e Battiato, un’amicizia lunga una vita

0
2938

Elisabetta Sgarbi e Franco Battiato, amici da una vita. Ed è proprio lei, editrice e regista, a raccontare l’uomo Battiato alla rivista Rolling Stone.

Elisabetta Sgarbi e Franco Battiato, quali sono stati gli inizi?

La sorella del critico d’arte Vittorio Sgarbi e il celebre cantautore sono legati da anni da un’intensa amicizia, oltre che dal lavoro. Infatti Battiato ha collaborato alle colonne sonore di alcuni film firmati dalla regista. A Rolling Stone Elisabetta Sgarbi ha raccontato molte cose: come ha conosciuto Franco Battiato, cosa pensa della sua musica. Vediamo insieme un riassunto di questa lunga intervista.


Elisabetta Sgarbi e gli Extraliscio conquistano


L’intervista a Rolling Stone

Per prima cosa, Elisabetta Sgarbi racconta di aver conosciuto Battiato tramite la madre, forse alla fine degli anni Ottanta. E spiega di come sia stato tutto molto istintivo e naturale, di come abbiano percepito la vicinanza l’uno dell’altra: come succede, spesso, con tutte le grandi amicizie. Continua sostenendo che Battiato sia una persona capace di pensieri “profondi e alti”, concentrato sulle cose sacre dell’esistenza, senza però che quelle del quotidiano perdano valore. Generosità e comprensione i suoi due tratti distintivi, continua.

Un grande sperimentatore

Interrogata sulla musica di Battiato, Elisabetta Sgarbi lo definisce uno sperimentatore. La sua preferenza, tra tutti gli album del cantautore, va però a Apriti Sesamo, uscito nel 2012, del quale ebbe una copia in regalo tre mesi prima della pubblicazione. Quanto alle canzoni, elegge a sue favorite E ti vengo a cercare e L’animale, nonostante appaia una scelta impossibile. Si sofferma quindi sui parallelismi tra il suo cinema, dalle atmosfere rarefatte e sospese, e la musica di Battiato. Ovviamente, a questo riportano le varie collaborazioni intercorse fra i due, come nel film Deserto Rosa, dedicato al fotografo Luigi Ghirri.

Crearsi spazio

Alla domanda se ci sia ancora spazio per un artista come Franco Battiato nella musica e nella letteratura, Elisabetta Sgarbi risponde che “un artista vero crea lo spazio che gli spetta”: in poche parole, Battiato ha sempre “seguito sé stesso”. Quanto all’insegnamento che ritiene di aver ricevuto dal cantautore, non ha dubbi. L’assenza è una fortissima presenza, le sue parole quando la madre della Sgarbi è scomparsa. Una testimonianza mai dimenticata. Se volete leggere l’intervista completa, vi linko qui il collegamento a Rolling Stone.

Elisabetta Sgarbi racconta Franco Battiato

Commenti