Raya e l’ultimo drago: non conquista su Disney +

0
907

Capire quanto successo ottiene un film o una serie tv riprodotto in streaming non è semplice. Dopo tutto però al giorno d’oggi la visione in streaming sembra l’unico mezzo per poter far progredire un mercato fortemente compromesso dalla pandemia ossia quello del cinema. Scopriamo allora insieme quali sono i risultati ottenuti dal nuovissimo cartone animato Raya e l’ultimo drago riprodotto su Disney +.


Di cosa parla il nuovissimo Raya e l’ultimo drago?


La pellicola animata è diretta da Don Hall e Carlos Lopez Estrada, mentre Paul Briggs e John Ripa ne curano la coregia. La storia vede come protagoniste Raya una giovane guerriera e Sisu un magico drago femmina molto autoironica. Tra i vari personaggi incontriamo poi Boun, un giovane bambino imprenditore di appena 10 anni, il grande gigante Tong e la bay-truffatrice Noi. La storia firmata Disney è ambientata nel fantastico mondo di Kumandra dove un tempo gli umani erano soliti vivere in armonia con i draghi. Questi ultimi poi si sacrificarono, per sconfiggere le forze del male che minacciavano il regno, salvando l’umanità. Il film parte da 500 anni dopo quella battaglia. Con il ritorno delle forze maligne e una giovane combattente di nome Raya che, guerriera solitaria, trova l’ultimo drago in vita al fine di riunire i regni e le popolazioni divise da tempo al fine di salvare il mondo.


Raya e l’ultimo drago il nuovo film Disney


Le basse percentuali di vendita del film


Date le recenti modifiche apportate alle uscite dei film e delle serie TV sempre più proiettate verso lo streaming e all’abbandono del classico cinema, diventa importante fare calcoli e percentuali non più sull’indice di gradimento, dato da quante persone sono andate al cinema a vedere il film, bensì su quanti l’hanno riprodotto nelle proprie case tramite la piattaforma streaming.

Le percentuali di Raya e l’ultimo drago

Il calcolo non è facile e il nuovissimo Raya e l’ultimo drago ne è l’esempio lampante. Il sito Business insider infatti segnala che Raya e l’ultimo drago, proposto su Disney + con accesso VIP premium, avrebbe avuto meno successo rispetto all’altrettanto nuovo film Mulan. Arrivato sulla piattaforma streaming a settembre 2020. I calcoli effettuati dal sito si basano sui numeri di Antenna. Secondo i quali in America durante il primo weekend di uscita il film avrebbe riscosso il 20% in meno degli acquisti rispetto a Mulan. Calcolando ovviamente lo stesso lasso di tempo del fine settimana di apertura di entrambi i film. In aggiunta nel primo week-end di riproduzione del film Raya e l’ultimo drago, su Disney + la piattaforma avrebbe registrato, rispetto ai quattro fini settimana precedenti, una flessione del 30% nelle nuove iscrizioni. Mentre Mulan nello stesso lasso di tempo aveva raddoppiato gli abbonamenti.
È tuttavia importante ricordare che queste percentuali sono state realizzate da aziende di tracciamento esterne e hanno pertanto una attendibilità relativa, infatti non sono state nè confermate nè smentite dalla Disney.

Commenti