XF2020: esaminiamo i nuovi inediti

0
458
XF2020, in attesa degli inediti

C’è una sorpresa, all’inizio dei live di XF2020: niente cover, solo inediti. Alcuni già scritti in precedenza, altri creati ad hoc da delle figure professionali. Ci saranno tra di loro novità interessanti?

Inediti a X-Factor, perché?

I primi live di XF2020 si sono conclusi ieri sera, e hanno visto un evento davvero particolare, mai visto per l’edizione italiana del talent. Per la prima volta, infatti, tutti i concorrenti si sono esibiti con degli inediti, canzoni nuove di zecca scritte su misura per loro. Nulla di strano, in un’epoca in cui la musica contemporanea è sempre più accessibile. Artisti come Grimes, Tones & I, il dj IMANBEK e Billie Eilish acquisiscono fama internazionale solamente con mezzi casalinghi, e molti dei concorrenti di XF2020 già distribuiscono i loro inediti nelle loro pagine YouTube. La musica scende direttamente al livello del pubblico, gestita appieno da chi la fa e la ama. Ecco le quattro tracce che, ancora, non si erano sentite. 

XF2020 agli inediti: CMQMartina, Serpente

Si è sentita la mancanza del suo spirito ribelle e della “cazzo di radio” da alzare, ma CMQMartina non ha deluso ai primi live di XF2020, con l’inedito Serpente. Abbigliata di pelle, sfoggiando la sua caratteristica frangia in un palco molto sintetico, la giovane donna può portare a termine il suo obbiettivo, combinare cantautorato ed elettronica. Serpente è una traccia personale, come da tradizione di CMQMartina, dedicata a un’amica disonesta da cui si è allontanata. Musicalmente ricorda l’inedita presente nel Live Action di Aladdin, Speechless, e non sembra a caso. Il senso di sicurezza, il desiderio di dire cosa si sta pensando senza timore di censura, alberga infatti dietro entrambe le tracce.

L’immagine del serpente ha avuto molte letture in culture diverse, ma quella che Martina sceglie è la più classica, il tradimento. Serpente è una canzone fatta tutta di ossimori. Gli abbracci ci sono, ma con “mani fredde”, e la stessa ragazza è un serpente solo in maniera incidentale. È piuttosto un lupo, che perde il pelo ma non il vizio: non cambia la pelle come i serpenti fanno, ma del rettile ha il cuore infido e non ci si può fidare di lei dietro le apparenze. Un serpente nell’erba, per rubare un’immagine a George R.R. Martin: una minaccia che sta nascosta e non si fa vedere, ma che CMQMartina ha colto con un bel colpo d’occhio. 

XF2020 agli inediti: Casadilego, Vittoria

Una delle predilette di XF2020, Casadilego, presenta un inedito con ambizioni di maturità. “Parla di una mamma”, dichiara la diciassettenne Elisa: “una ragazza giovane, che non deve avere paura di diventare madre”. Un argomento che non starebbe stretto al suo adorato Ed Sheeran. Uno dei singoli di +, il suo album di debutto (nonché quello che contiene Lego House) era non a caso The A Team. Ed era ambizioso, per il giovane cantautore al debutto, cimentarsi nel racconto di una prostituta tossicodipendente (l’A Team fa riferimento alle droghe di tipo A, come il crack) che muore da sola, un “angelo coperto di bianco”.

Vittoria è prodotto da Strage e scritto da Mara Settei, e Casadilego la canta in maniera quasi sussurrata. Si apprezzano tuttavia le sparse parolacce, che allontanano la traccia dai cliché delle ballate al pianoforte e sembrano spingere Casadilego fuori dalla sua giovanile comfort zone. E la sua voce si solleva agli attesi fasti con l’ultimo Vittoria, uno degli splendidi acuti che abbiamo imparato ad amare dai tempi di A Case Of You. Il nome della protagonista, sì, ma anche un grido di esultanza, perché “Vittoria” ha abbandonato le sue paure e ha seguito i consigli che le sono stati dati. 

XF2020 agli inediti: Santi, Bonsai

Viene spesso paragonato a Vasco Rossi; sia per la vocalità – rauca, grezza, essenziale – che per la velleità cantautoriale dietro la sua musica. Ma Filippo “Santi” ha dimostrato di non essere antiquato con il suo inedito Bonsai; classico, questo sì, con delle radici musicali ben definite che fanno risaltare ancora di più la sua voce profonda e graffiante. Bonsai è una traccia piacevolmente easy listening, di cui non a caso Mika loda la semplicità.

La particolare vocalità di Santi gli dona una possente maturità, quasi un senso di saggezza decennale, che dona alle sue liriche uno strato di profondità ulteriore. Il bonsai rappresenta una relazione che non continua, perché non riceve acqua, e se si possa o meno intervenire è solo questione di tempo. Non si può concludere questa analisi se non con le parole di Hell Raton: la produzione ha saputo prendere l’approccio vintage di Santi e renderlo più moderno, più espressivo e più adatto alla giovane età. E riesce comunque a risultare piacevole, pur essendo il meno memorabile dei nuovi inediti. 

XF2020, MYDRAMA, Cornici Bianche

“Ha una voce che emana questa sensazione di cicatrici”, dice il suo mentore Hell Raton. Alessandra, in arte MYDRAMA, si è costruita un personaggio completo a cominciare dall’abbigliamento, con slanciati abiti mascolini, capelli corti e zuccotto in testa. La sua voce roca e il forte accento completano una figura ricca di potenziale. È relatable quanto speciale, nonché una delle più amate di tutta la gara. Elemento sul quale Manuelito ha lavorato nell’esibizione di Cornici Bianche. Un’altro lavoro della sapiente mano di Mara Settei, con il quale la giovane si è esibita durante i primi live.

Quello che colpisce di Cornici Bianche è il contrasto tra le strofe e il ritornello. Le prime sono l’elemento più veloce, quasi rappato. Il ritornello prende una velocità inferiore e più aggraziata, in cui MYDRAMA può esporre la sua capacità vocale carismatica. Ha un grande controllo del palcoscenico, fondendo grazia e sicurezza, e una determinazione di andare avanti secondo il suo ritmo. Si chiamerà anche MYDRAMA, ma il drama non può essere l’alfa e l’omega di un artista (o una persona). La strada da percorrere per andare avanti sembra buona davvero. 

Sarà possibile ascoltare ancora tutte queste tracce, nonché gli altri inediti già conosciuti alle audizioni quali Léon, Bomba, Attenti Al Loop, South Dakota e altro ancora. Le si troverà nel mixtape X FACTOR MIXTAPE 2020. Lo si può trovare in tutti i programmi di streaming musicale. 

Commenti