Un fragile legame: Recensione, Trama, Cast

Nel 2019 usciva nelle Tv Francesi il film Un fragile legame.

0
13915
Un fragile legame

Nel 2019 è uscito nelle piattaforma televisive il film drammatico Un fragile legame, diretto da Adeline Darraux.

Non è mai uscito nei Cinema, ma direttamente in Tv, è un adattamento del libro Mauvaise Mère: les blessures de l’adoption di Judith Norman.

La pellicola francese è stato trasmessa, per la prima volta, sulla emittente francese France 3 e, poi, diffuso in vari stati europei.

Leggi anche: La Ricerca Della Felicità – recensione del film con Will Smith

Un fragile legame: Film

Il film punta l’attenzione sulle adozioni e su tutti i problemi che ne conseguono, sopratutto quando ci sono altri figli naturali nella coppia.

La gelosia dei figli legittimi, la voglia di integrarsi nella nuova famiglia da parte della bambina adottata, sono tutte cose da considerare quando si decide di fare un gesto così importante.

Inoltre c’è da considerare tutte le domande e i dubbi che la figlia adottiva pensa nella sua mente di continuo, come voler sapere da dove viene, chi è sua madre e chi suo padre, e questo può portare a scatti di rabbia se le risposte non arrivano.

Per questo i genitori devono fare un grosso sforzo per far capire che la famiglia in realtà non vuol dire solo avere lo stesso sangue, ma prendersi cura l’uno dell’altro.

Anche se l’inizio di questa convivenza non sarà di certo facile, alla fine la nuova famiglia allargata saprà crescere e maturare.

Per arrivare a capire che la cosa più bella è dare amore e riceverlo a sua volta.

E che non conta la quantità del tempo passato in famiglia, ma la qualità, perché si può scoprire dentro di se di saper amare molto di più rispetto a quello che si riusciva in piccole parti a dare.

La famiglia scoprirà in mezzo alle difficoltà che aiutare gli altri è il gesto più nobile che ci possa essere, e che si può essere madre, padre, e figli se nel cuore abbiamo qualcosa di buono da dare.

Come si dice sempre l’amore muove il mondo, ma non solo, cura tutte le ferite e tutto l’odio.

Un film emozionate e che fa pensare che la parola famiglia significhi condivisione, di affetto e di aiuto.

Lo consiglio a tutti, è una pellicola importante e purtroppo non è valorizzata come invece dovrebbe essere.

Un fragile legame: Trama

Judith e Lionel sono marito e moglie, nonché genitori di una figlia, avuta naturalmente, quindi biologica, e di un’altra adottiva. 

La ragazza di colore, ad un certo punto della sua vita passa un periodo decisamente complesso e di forte insicurezza: la giovane, infatti, si ritrova alle prese con una crisi psicologica molto profonda.

Mina ha 13 anni ed è originaria dell’Etiopia ed è sorella di Elise, figlia biologica della coppia che l’ha adottata.

I genitori le staranno vicino in un momento così delicato, al fine di far sentire alla figlia tutto il calore e l’affetto che solo due genitori affiatati possono darle.

La ragazza, però, si pone tante domande: come fanno a sapere la data del suo compleanno visto che è stata abbandonata?

I suoi genitori amano di più la loro figlia naturale?

Le domande si trasformano in rivolta, a scuola, contro sua madre, contro sua sorella.

Viene espulsa per tre giorni dal college, scappa via.

La situazione diventa insostenibile.

Come aiutarla?

Un fragile legame: Cast

Barbara Schulz

Thierry Godard

Jessyrielle Massengo

Ariane Massenet

Sophie Breyer

Luce Mouchel

Se volete vedere il film sintonizzatevi stasera 5 Agosto su Rai 3 alle ore 21:20.

Commenti