St Vincent: “Senza musica, probabilmente sarei morta”

La cantautrice statunitense ha raccontato ai microfoni di BBC music della sua gratitudine per il dono della musica, che le ha salvato la vita.

0
253
St. Vincent

La musica è la mia ossessione da quando avevo 10 anni. Senza, probabilmente sarei morta. Morta letteralmente, o morta dentro“. Con queste parole St Vincent , al secolo Anne Erin Clark, ha dichiarato ai microfoni di BBC Music la sua profonda gratitudine per avere avuto la possibilità di vivere grazie alla sua musica. Già in passato, la cantautrice statunitense aveva raccontato di come la musica possa essere un’eccellente terapia contro ansia e attacchi di panico.

Che cosa ha raccontato St Vincent?

In merito al proprio talento, l’artista ha dichiarato: “Sono grata di averlo…senza, probabilmente sarei morta. Morta letteralmente o morta dentro. Lasciatemi solo dire che sono molto contenta. Sono molto fortunata di poter suonare musica per vivere“. St. Vincent ha poi parlato del modo in cui lavora per scrivere le sue canzoni. Ha rivelato che, quando l’ispirazione arriva, le piace registrarsi sul cellulare, e che la gran parte di questo materiale “improvvisato” venga poi utilizzato nei suoi album. “Quando lo faccio, mi sento come se non avessi alcun tipo di controllo o di proprietà sulla musica o sulla sua origine. È qualcosa di sovrannaturale. Direi che circa il 75% (delle registrazioni) è in qualche modo utilizzabile, mentre il 25% sono frammenti“.

Una passione nata nell’infanzia

St. Vincent ha poi raccontato di essere “ossessionata” dalla musica sin da quando era una ragazzina. “Mi sono resa conto di essere ossessionata dalla musica sin da quando ero molto giovane. Lei ha fatto qualcosa a me, e per me, che nient’altro al mondo ha fatto. Sapevo che volevo averci a che fare, in qualche modo, già a nove o dieci anni“. E ha proseguito: “Oggi, quando guardo i bambini di quell’età, penso “Wow! Potrebbero già sapese esattamente che cosa vogliono!” Non è folle? Nel mio caso, ha avuto perfettamente senso. Poi guardo da fuori quanto è giovane un bambino di dieci anni e mi dico “Wow!”

LEGGI ANCHE: St. Vincent in arrivo il nuovo album Daddy’s Home

Commenti