Sanremo: il meglio e il peggio del Festival

0
240
Sanremo:

La 71esima edizione del Festival di Sanremo 2021 si è conclusa. È stata un’edizione ricca di spunti, sia in positivo che in negativo. Vediamo insieme i picchi e le cadute di artisti, ospiti e presentatori.

Sanremo: cosa non ha funzionato?

Al di là del teatro vuoto, per il quale non possiamo incolpare nessuno se non il virus, di momenti che hanno convinto poco ce ne sono stati. Una delle cose che forse il pubblico ha faticato a digerire è l’orario. Se chiudi un programma alle 02.00 – 02.30 del mattino, non puoi aspettarti che lo share ti venga in aiuto. Era forse il caso di regolare diversamente l’orologio. Ci sono poi gli intermezzi di Fiorello e Amadeus, alcuni dei quali discutibili, come nel caso del duetto sul brano Siamo donne. Ma magari qualcuno li ha trovati divertenti in tutte le salse. Un’ulteriore spunto di riflessione viene poi dalla presenza sul palco di Zlatan Ibrahimovic.

Zlatan Ibrahimovic

La domanda che sorge è: perché? Lo svedese è un campione, ma che contributo ha portato in dote al Festival di Sanremo? La performance del calciatore è risultata un po’ fiacca. Se lo scopo della sua presenza era quello di intrattenere il pubblico, il piano è miseramente fallito. C’è poi il monologo di Barbara Palombelli, con un appello sulle donne farcito da tanti, troppi, “io”. I social l’hanno bocciata. Come hanno bocciato il look di Madame, con il seno in evidenza. Troppo perbenismo o critiche giustificate? Ai posteri l’ardua sentenza.

Sanremo: il meglio

La vittoria di Gaudiano è una di quelle sorprese che nessuno può mettere in discussione. Onestà e trasparenza, oltre al talento indiscutibile, sono state le qualità più apprezzate dal pubblico. E sono proprio giovani la vera sorpresa di questo Festival di Sanremo, anche tra i Big. Parliamo come intuibile dei giovanissimi Maneskin, che hanno calcato il palco dell’Ariston per la prima volta. Il loro rock, semplice e di impatto, è una piacevole novità che ha smosso le acque chete del Festival di Sanremo.

Commenti