New York: Si torna al cinema. Le reazioni

0
217
New York
New York, riaprono i cinema

E’ una luce che si intravede in fondo al tunnel e che da speranza che prima o poi le cose potranno tornare alla normalità. Ieri 5 marzo a New York le sale cinematografiche hanno riaperto.

Quale film inaugura l’apertura a New York?

Il ritorno al cinema per i newyorkesi è stato all’insegna di Tenet, il film di fantascienza diretto e co-prodotto da Christopher Nolan che dopo tre rinvii è uscito in alcuni cinema americani lo scorso settembre. Ha incassato quasi 58 milioni di dollari senza le piazze di New York e la California. Il ritorno al cinema nella Grande Mela non sarà senza restrizioni.

Quale è stata la reazione dei newyorkesi?

Come un bambino riluttante tocca l’acqua dela pentola sul gas, per vedere se è calda, i newyorkesi sono tornati cautamente al cinema. La capacità era limitata al 25% nei locali e molti non vendevano popcorn o altre concessioni. È stato osservato l’allontanamento sociale, le maschere richieste e tutti avevano quel tipo di eccitazione nervosa che deriva dal fare qualcosa di leggermente proibito. (New York)

L’emozione

Forse era la presenza dell’attore Liam Neeson, che aveva in programma di presentarsi al cinema per salutare i fan di ritorno per il suo film, The Marksman. Probabilmente ha evitato di dire loro il suo marchio di fabbrica: “Ti troverò e ti ucciderò”. O forse erano le mosse di ballo del candidato sindaco Andrew Yang, che balbettava di gioia dopo aver segnato i suoi biglietti.

L’atmosfera

Ma nel complesso, l’atmosfera, come si è visto dalle reazioni online, era simile alla reazione di George Costanza in un memorabile episodio di Seinfeld: “Giubilo riservato”.


Oscar 2021: quali film saranno candidati? Le nostre previsioni


Commenti