Leone d’Oro: chi vincerà a Venezia 79? Le nostre previsioni

0
527
Leone d'Oro:

Siamo giunti alla fine della 79ma Mostra del Cinema di Venezia, e come di consueto facciamo le previsioni su chi potrebbe vincere il Leone d’Oro e la Coppa Volpi.

Chi vincerà il Leone d’Oro?

Sono diversi i film che vengono dati come favoriti per il Leone d’Oro. Per la critica internazionale continua ad essere BANSHEES OF INISHERIN (Gli spiriti dell’isola) il film con Colin Farrell (13 minuti di standing ovation in Sala Grande), che potrebbe aggiudicarsi la vittoria finale. Negli ultimi giorni è balzato prepotentemente ai primo posto delle preferenze.

Trama

Il film di Martin McDonag è ambientato su un’isola al largo della costa occidentale dell’Irlanda, Gli Spiriti dell’Isola segue due amici di lunga data, Padraic (Colin Farrell) e Colm (Brendan Gleeson), che si trovano in una situazione di stallo quando Colm decide bruscamente di porre fine alla loro amicizia. Padraic, confuso e devastato, tenta di riaccendere il loro rapporto con il supporto di sua sorella Siobhan (Kerry Condon), che insieme a Dominic (Barry Keoghan), il figlio del poliziotto locale, ha le sue preoccupazioni all’interno della piccola comunità dell’isola. Ma quando Colm lancia un ultimatum scioccante per concretizzare le proprie intenzioni, gli eventi iniziano a degenerare.

A seguire

A seguire, per la stampa internazionale TAR con la straordinaria Cate Blanchett. a seguire la commedia storica Argentina.

Bones and All

La stampa italiana invece, continuano a preferire Bones and All di Guadagnino. Gli amanti giovani e cannibali on the road per USA di inizio Anni 80 Timothée Chalamet e Taylor Russell sono in testa alle preferenze.

Trama

Bones and All è la storia del primo amore tra Maren (Taylor Russell), una ragazza che sta imparando a sopravvivere ai margini della società, e Lee (Timothée Chalamet), un solitario dall’animo combattivo; è il viaggio on the road di due giovani che, alla continua ricerca di identità e bellezza, tentano di trovare il proprio posto in un mondo pieno di pericoli e che non riesce a tollerare la loro natura.

Altri film

Tallonati adesso dal film irlandese. terzo posto per Argentina, 1985, distanziato il giapponese Love Life. Li segue Athena, il film francese di Romain Gavras sulla guerra civile nelle banlieu parigine.

Coppa Volpi femminile

Qui non abbiamo alcun dubbio. La Coppa Volpi andrà sicuramente a Cate Blanchet, straordinaria nei panni di Lydia Tár, una delle più grandi compositrici e direttrici d’orchestra viventi e prima donna in assoluto a dirigere un’importante orchestra tedesca. Siamo così sicuri che non mettiamo alternative.

Coppa Volpi Maschile

Qui il discorso cambia. A nostro parere Colin Farrell potrebbe vincere la Coppa Volpi, o lui o Brendan Gleeson. Il problema è dovuto dalla regola che vuole che, chi vince il Leone d’Oro, non possa vincere la Coppa Volpi. Quindi se uno dei due protagonisti dovessero vincere, il film non vincerebbe il Leone d’Oro. A questo punto potrebbe vincerlo il film di Guadagnino o uno di quelli prima citati. In alternativa potrebbe vincere Brandon Freser, le sue lacrime a Venezia durante la standing ovation per The Whale di Darren Aronofsky hanno fatto il giro del web in questi giorni.

In conclusione

Partendo dal presupposto che nulla è mai scontato a Venezia, non ci resta che attendere domani e vedere chi tornerà per ritirare l’ambito premio.


Casey Affleck: “Vengo sempre volentieri alla Mostra di Venezia”


Commenti