LASTANZADIGRETA E SCENE_RECOVERY

0
429
Lastanzadigreta, band torinese, foto di Renzo Chiesa - articolo di Loredana Carena

Proseguono gli spettacoli al parco Salvemini di Rivoli con la band Lastanzadigreta

Lastanzadigreta è il gruppo musicale torinese che, giovedì 9 luglio, si esibirà sul palco del parco Salvemini di Rivoli.

Creature selvegge e Macchine inutili sono le due cover da cui sono tratti i brani che Lastanzadigreta ha selezionato per inaugurare la sua partecipazione al cartellone SCENE_Recovery.

Con la loro maestria e originalità musicale i membri della band daranno vita ad un concerto coinvolgente ed inedito.

Trait d’union tra i repertori sarà il singolo Attenzione attenzione, ispirato alla filastrocca che l’artista e designer Bruno Munari inserì in apertura del suo libro “Le macchine di Munari” (Corraini Editore).

Si tratta di un insieme di macchine, da lui sviluppate tra gli anni Trenta e Cinquanta del Novecento, «inutili perché non fabbricano, non eliminano manodopera, non fanno economizzare tempo e denaro, non producono niente di commerciabile».

Il brano uscirà il 3 luglio su tutte le piattaforme digitali ed è un omaggio al lavoro di Munari e alla sua profetica osservazione che il mondo è governato dalle macchine e “fra pochi anni saremo i loro piccoli schiavi”.

“ATTENZIONE ATTENZIONE”

«Abbiamo concluso le registrazioni di Attenzione attenzione poco prima del lockdown – racconta Lastanzadigreta – Nelle intenzioni iniziali era un pezzo che voleva parlare, in forma di filastrocca un po’ malinconica, della società contemporanea, del mondo del lavoro nell’epoca del “realismo capitalista”.

Voleva parlare di quella difficoltà a immaginare il futuro che la nostra generazione sperimenta quotidianamente tanto nel campo dell’arte quanto in quello della politica.

L’idea è quella del vecchio mondo che non muore e quello nuovo che tarda ad arrivare.

Poi, nel pieno del lockdown, ci siamo resi conto che molte delle cose che la canzone raccontava funzionavano perfettamente anche in quel “mondo di mezzo” in cui ci trovavamo a vivere, ciascuno bloccato nella sua stanzetta.

E così, abbiamo deciso di mandarla in avanscoperta».

COVER DELL'ALBUM "CREATURE SELVAGGE",  LASTANZADIGRETA - Rivolimusica- articolo di Loredana Carena
COVER DELL’ALBUM “CREATURE SELVAGGE”, LASTANZADIGRETA

INEDITA PARTECIPAZIONE DEL BTT

A rendere unica l’esibizione de Lastanzadigreta sarà la partecipazione del Balletto Teatro di Torino (BTT) in una collaborazione inedita che prevede improvvisazioni sull’ elaborazione coreografica di alcuni dei brani in repertorio.

«I danzatori – spiega il corpo di ballo del BTT – attraverseranno pratiche di composizione istantanea e partiture di improvvisazione in forte relazione con la musica, slegandosi da scritture coreografiche fisse ed abbracciando invece territori di movimento che sono aperti, fluidi e mutevoli, in un dialogo orizzontale con l’ensemble musicale Lastanzadigreta.

La matrice creativa è alla base del percorso personale ed artistico del BTT e mette in luce l’individualità e la personalità dei singoli danzatori, e la forza artistica di ricerca che lega il gruppo».

QUALCHE NOTIZIA SU LA STANZADIGRETA

Lastanzadigreta è un gruppo formato da cinque musicisti torinesi che nasce nel 2009. Finalità della band non è solo quella di comporre canzoni e di suonare, ma anche quella di sviluppare progetti culturali.

Lastanzadigreta alterna i concerti all’attività teatrale, collaborando con la compagnia Arno Klein e l’attrice Marlen Pizzo.

Dal 2011 i componenti del gruppo musicale sono anche il cuore dell’Associazione Culturale altreArti con sede a Torino che e propone un cambiamento didattico nell’insegnamento della musica.

Il progetto JAM si basa sull’ idea dporta della “musica bambina”, ovvero un modo di fare e pensare la musica mettendosi in gioco, stupendosi, entusiasmandosi, imparando a essere sempre bambini, indipendentemente dall’età.

In questo modo si possono sviluppare l’ascolto, l’interplay e la collaborazione.

Nel 2015 il gruppo torinese, grazie al marimbista e compositore Alan Brunetta, compone la colonna sonora del film The Repairman, opera prima del regista Paolo Mitton.

Il loro primo album, Creature selvagge, si aggiudica nel 2017 la Targa Tenco come miglior Opera Prima, scelto tra centinaia di titoli da una giuria composta da 200 critici musicali.

La band torinese conquista, quindi, un altro importante riconoscimento che si aggiunge ai precedenti.

Il gruppo Lastanzadigreta è composto da: Alan Brunetta, percussioni, marimba, tastiere, bidoni; Leonardo Laviano, voce, chitarre; Umberto Poli, chitarre, cigar box; Flavio Rubatto (theremin, didjeridoo, sintetizzatori, voce) e Jacopo Tomatis, mandolini, sintetizzatori, giocattoli, voce.

www. lastanzadigreta.com – facebook/lastanzadigreta – instagram/lastanzadigreta

INFORMAZIONI

“Creature selvagge, macchine inutili” Lastanzadigreta – Alan Brunetta, percussioni, marimba, tastiere, bidoni – Leonardo Laviano, voce, chitarre – Umberto Poli, chitarre, cigar box – Flavio Rubatto, theremin, didjeridoo, sintetizzatori, voce – Jacopo Tomatis, mandolini, sintetizzatori, giocattoli, voce –

Con la partecipazione di Balletto Teatro di Torino: Lisa Mariani, Nadja Guesewell, Viola Scaglione, Hillel Perlman e Emanuele Piras.

GIOVEDI’ 9 LUGLIO 2020 – ore 21:30 – Parco G. Salvemini C.so Susa n. 128, Rivoli (TO) – Ingresso 5 euro

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA [email protected] – 011/ 9564408 dal lunedì al venerdì14:00 -18:30 – www.vivaticket.it

SCENE_Recovery/ Rivolimusica e Teatro Fassino di Avigliana/ 8 luglio – 20 settembre 2020

Commenti