L’Alba Di Un Tramonto: GIUS e il suo singolo d’esordio

Intervista a GIUS nuovo talento della scena rap napoletana al suo esordio con il singolo 'L'Alba Di Un Tramonto'

0
792
L'alba di Un Tramonto

Da Venerdì 23 Ottobre è disponibile su tutte le piattaforme digitali L’Alba Di Un Tramonto, singolo d’esordio di GIUS, artista emergente della scena napoletana. Ho avuto il piacere di scambiare quattro parole con lui, riflettendo sul ruolo della musica e più in generale della scrittura nella vita di tutti i giorni. Siamo una generazione che tende a nascondersi e a rifugiarsi, ma che attraverso i propri talenti riesce a esprimere infinite potenzialità. Conoscendo GIUS da molti anni, ho avuto la possibilità di entrare totalmente nel suo mondo e di scoprire, tramite la sua musica aspetti della sua personalità che non conoscevo. La situazione difficile che stiamo vivendo ci ha costretti ad una semplice e abbastanza limitativa videochiamata. Nelle sue parole ci sono sogni, desideri e la passione di un diciannovenne che ha voglia di spaccare il mondo.

L’Alba di un Tramonto, un progetto nato dalla collaborazione

Da dove è nato questo progetto?

Mi è sempre piaciuto scrivere fin da piccolo. Ma prima di quest’anno non mi ero mai avvicinato al mondo della musica. Tuttavia ho sempre amato mettermi alla prova e sperimentare sulle mie capacità, e, un po’ per gioco, ho iniziato a scrivere le prime rime su delle strumentali trovate su YouTube. Da lì ne ho scoperto una passione e un pizzico di talento, da cui sono scaturiti stimoli e ambizioni. E adesso, in meno di 6 mesi, mi posso reputare un’artista con l’uscita del primo singolo venerdì scorso.

Il singolo è prodotto in collaborazione con Just a Mess, da dove è nata questa collaborazione?

Io e Vittorio (Just a Mess) pratichiamo atletica leggera insieme da svariati anni. Io sapevo che lui fosse molto bravo con le produzioni, di fatti ha già lavorato più volte come deejay in vari locali. Gli ho scritto su Whatsapp verso maggio e ha subito accolto le mie richieste, dandomi molti consigli e permettendomi di avvicinarmi maggiormente al mondo della musica. Abbiamo registrato la prima bozza della canzone a Giugno, poi, dati i reciproci impegni universitari e l’estate, ne abbiamo posticipato il completamento in autunno. Lui è bravissimo e ha saputo cogliere esattamente il significato delle mie parole con una strumentale che trasfigura pathos, tenacia, sentimento.

La musica concede concretezza alla parola

La scrittura è sempre stata la tua passione. Cosa ti ha spinto a voler dedicarti alla musica?

Ho iniziato a prendere seriamente la scrittura circa due anni fa. In seguito a qualche delusione d’amore, ho cominciato con le poesie. Scrivevo rime in continuazione. Altrettanto spesso ascoltavo musica, prevalentemente rap, e lo faccio tutt’oggi con costanza. Non avrei mai pensato prima di quest’anno che la mia passione per le canzoni rap, si evolvesse in talento che mi permettesse di scriverne una. E non solo. Ho tante bozze in archivio e non vedo l’ora di farle uscire altre.

Pensi che la musica sia il mezzo più veloce per arrivare direttamente al cuore del pubblico?

Penso che in generale la parola, la comunicazione, siano elementi fondamentali per trasmettere pathos e sentimento. Amo comunicare, di fatti attualmente sono iscritto al secondo anno di Scienze Della Comunicazione, per conoscere sempre più teorie e pratiche di questo mondo. La parola è il centro della mia vita, e la musica di certo la aiuta, anzi, ne raddoppia le possibilità che trasmetta un significato preciso che arrivi al cuore della gente. Insomma, per me la musica concede concretezza alla parola.

 Tramonto
GIUS

L’Alba Di Un Tramonto: scrittura e rap

Preferisci essere definito come un rapper o come un autore? E perchè?

Vorrei essere definito come uno scrittore. Sia il rapper che l’autore hanno una cosa in comune: amano scrivere. E dove c’è passione c’è la possibilità di scovarne un talento. Io non so se mi definirò mai al 100% come un rapper, ma di certo posso affermare fieramente di aver portato la mia scrittura nella musica e la musica nella mia scrittura. Scrivendo ho imparato a rappare e rappando ho imparato a scrivere in un nuovo modo.

Ci sono degli artisti a cui ti ispiri sia dal punto di vista della scrittura che come performer?

Ogni rapper ha la sua top five dei miglior artisti del suo campo. Sicuramente se consideriamo scrittura e performance, non posso non citare Luché, storico rapper napoletano, le cui canzoni più famose parlano proprio di amore come le mie. Ho molta stima anche di Marracash, Ernia, Fedez, Emis Killa, Rocco Hunt e Geolier, che a modo loro riescono a trasmettere qualcosa di sé stessi all’interno delle canzoni. È questa la meraviglia della musica: la capacità di conoscere l’artista attraverso l’arte che condivide. Ma solo gli artisti più bravi ne sono capaci. Ho citato quelli che per me più sono lontani dalla piega “plasticata” che sta assumendo la musica ultimamente, con troppi argomenti “riciclati” da artista ad artista. Adoro la particolarità, l’unicità e l’originalità di ogni artista che riesce a fare qualcosa che gli altri non hanno mai fatto.

Un progetto fatto di metafore

Per quale motivo hai deciso di dedicarti alla musica?

Alla fine è il risultato di continue sperimentazioni che faccio su me stesso. Mi è sempre piaciuto fare tantissime cose, aprirmi infinite strade e poi sceglierne poche da fare bene e con costanza. Non so dove mi porterà la musica ma sicuramente è una strada che voglio percorrere a lungo, mettendoci impegno e costanza. Spero che il primo singolo rilasciato da poco sia solo il primo passo di un percorso, intorno al quale c’è da lavorare per renderlo più lungo possibile.

Il titolo della canzone è L’ alba Di Un Tramonto. Cosa vuoi cercare di raccontare?

Ho già un bel progetto in mente e al centro ci sono le metafore. Ho sempre amato le poesie e le rispettive analisi, per scovarne le metafore più belle e i significati più nascosti che intendono. La ricerca del significato mi spinge a dare sempre qualcosa in più, per conoscere sempre di più. Le metafore sono al centro del mio progetto musicale, e questa metafora riguarda proprio l’alba e il tramonto, cioè l’inizio e la fine. Il significato della canzone, riassunto in breve, si concentra sul tentativo da parte mia di porre fine a qualcosa che non doveva neanche cominciare.

Insomma terminare qualcosa che non poteva esistere perché non era mai cominciato davvero. Perciò quando ho scritto: “pensavi fosse l’alba ma era l’alba di un tramonto” mi sono immaginato davanti uno specchio a ripetermi che avessi sbagliato a porre la mia fiducia in qualcosa che non poteva ricambiarla, e che andava fermato al più presto.

L'alba Di Un Tramonto
LImmagine promozionale del singolo

Creare qualcosa di proprio

Nel testo della canzone c’è una frase che reputo molto significativa ‘La penna mi ha salvato’. La scrittura ti ha veramente salvato?

La scrittura mi ha salvato perché mi ha permesso di conoscere davvero chi fossi e chi sono tutt’oggi. Non posso sapere chi sarò ma non mi interessa. Penso al presente e scrivo il mio presente. Senza la scrittura avrei continuato a vivere in relazione a qualcos’altro: reagire a qualcosa di già fatto senza mai creare qualcosa di mio e impostarvi la mia vita attorno. È ovvio che la mia vita non sia solo scrivere, c’è altro. Ma le altre cose che mi piacciono ne sono fortemente inglobate, perché scrivere fa parte di me e non sarei me stesso se non amassi stare con una penna in mano e riempire un foglio col suo inchiostro.

Altri progetti in vista?

Sicuramente il progetto è quello di porre le basi per un lavoro completo, cioè un album. Ho tutte le possibilità per lavorarci e ottenere questo risultato, ma preferisco andare con calma. Non puoi costruire un grattacielo senza curarti di ogni singolo mattone. Ho costruito le basi per fare qualcosa di grande: ora dipende soltanto da me e dalla mia tenacia, ma sento dentro di me che posso arrivare molto lontano. Il sogno nel cassetto sarebbe quello di ampliare il mio pubblico a moltissime persone, e non solo per cominciare a guadagnarci sopra, quello è secondario. La cosa più gratificante sarebbe la consapevolezza che molte persone, anche quelle che non mi conoscono, possano immedesimarsi nei miei testi e riscontrare le loro storie nella mia. Ma resto con i piedi per terra fiducioso che questo sia solo l’inizio.

Il ritratto di una generazione intraprendente

In un mondo come quello che viviamo c’è sempre più bisogno di ragazzi come GIUS. Ragazzi consapevoli, in grado di creare e di mettere la propria inventiva e in un certo senso la propria immaginazione davanti a tutto. Giovani intraprendenti che hanno voglia di alimentare il proprio io e la propria personalità in maniera sempre nuova. C’è voglia di diventare unici, di essere inimitabili e di crearsi una propria forma. Una forma che può essere di qualsiasi tipo, ma sempre e comunque unica e personale.

Ringrazio GIUS per avermi concesso questa breve (si fa per dire) intervista e lo ringrazio infinitamente per avermi aperto le porte del suo mondo, anzi, del suo universo. Un universo fatto di voglia di fare, scrittura, consapevolezza e talento.

Dove ascoltare L’Alba Di Un Tramonto?

Il singolo di esordio di GIUS L’alba Di Un Tramonto è su tutte le piattaforme digitali. Il videoclip ufficiale è disponibile su Youtube dal 23 Ottobre.

Commenti