Anna Tatangelo feat. Geolier in “Guapo”

Anna tatangelo incontra Geoiler nel suo nuovo singolo leggi il testo

0
2544

Esce oggi venerdì 3 luglio in rotazione radiofonica, digital store e nelle principali piattaforme di musica streaming “Guapo” il nuovo singolo di Anna Tatangelo che per l’occasione ha scelto di collaborare con Geolier uno dei nuovi artisti della scena rap napoletana.

Guapo, il nuovo singolo di Anna Tatangelo è stato scritto dallo stesso Geolier insieme a Martina May, prodotto da Dat Boi Dee e mixato da Mixer T, ed è un cocktail esplosivo in cui le voci della cantante e del rapper si affrontano tra rime e schermaglie. Un singolo che segna una nuova tappa artistica per una delle artiste più amate del panorama musicale italiano.

Con questo brano la cantante cambia pelle misurandosi con un flow del tutto inedito. Il suo avvicinamento alla scena urban è frutto di un percorso cominciato quasi per gioco poco più di un anno fa: una scintilla scoccata dall’incontro artistico con Achille Lauro, altro celebre “ragazzo di periferia”, che con lei e Boss Doms ha riarrangiato in versione 2.0 proprio il singolo cult che anni prima l’aveva portata sul podio di Sanremo.

Cosa pensate del nuovo singolo di Anna Tatangelo dal titolo “Guapo”? Avete uno o più brani preferiti dell’artista? Fatecelo sapere lasciandoci un commento nei nostri canali social.

Guapo – Testo

M’hann ritt nun tien a cap appost
P’ciò m’chiamm sul e notte
Rincell a casa ca nun tuorne
Ossaj che a casa mj nun s’ròrme

Guapo
Scusami se non ti richiamo
Mi dici ti amo e non è il caso
Non sei a livello baby è claro

Yeh
Facc sul 4 pass
Cu na tip chin e strass
Tras pur senza pass, yeh
Rint a cap c t pass
Allor over si pazz, yeh
Mami si bell ma e vot ossai buon ca cap t schif

Ossaj song nate ca tut nun m’agg mai mis a cammis

Pensa a te
Che a me non manca niente di quello che hai
Mi basto da sola e no non è un cliché
Una come me tu non l’hai vista mai
Vista mai

M’hann ritt nun tien a cap appost
M’hann ritt nun tien a cap appost
P’ciò m’chiamm sul e notte
P’ciò m’chiamm sul e notte
Rincell a casa ca nun tuorne

Ossaj che a casa mj nun s’ròrme
Ossaj che a casa mj nun s’ròrme

Yeh, yeh, ehi
A cas teng ‘tt cos ma l’unica cos ca nun teng è o Wi-Fi
Pecché s sap ca e cos chiù bell ca putimm fa s fann offline
Ij sto vulann ngopp a na Yamaha
Tu stai luann natu yamamay
Scus si ric mett a cap appost ma in fondo o sapimm nun succer mai, yeh

Se pensi di conoscermi baby sei fuori strada
Non voglio diamanti viaggi ne borse di prada
Se mi incontri in giro e sono sul mio fuoristrada
Tu non mi guardare in faccia figlio di, yeh

Nu m ricr pecché vien cu me
Te ne fuij ra me oppur cu me
Lievt e tacc ca nun so p te
Vattenn a casa ca nun simm p te
Si capitat co hijo de puta
Aggir e pensier co ghiacc e sambuca
Fumm n’appoc ca arropp s ver si song nu scem
Oppur nu hijo de puta

M’hann ritt nun tien a cap appost,
M’hann ritt nun tien a cap appost
P’ciò m’chiamm sul e notte
P’ciò m’chiamm sul e notte
Rincell a casa ca nun tuorn
Rincell a casa ca nun tuorn
Ossaj che a casa mj nun s’ròrme
Ossaj che a casa mj nun s’ròrme

Commenti