Il Ladro E Il Ciabattino: un fan traspone il capolavoro di Richard Williams

0
325
Poster italiano de

La storia di The Thief And The Cobbler è una delle più travagliate nella storia del cinema, ed è solo da poco che ha avuto un lieto fine. Oggi, a più di cinquant’anni dall’inizio della vicenda, vediamo finalmente in italiano il capolavoro di Richard Williams grazie all’amore di un fan speciale. Ecco arrivare anche in Italia Il Ladro E Il Ciabattino.

Il genio di Richard Williams

Chi ha visto Chi Ha Incastrato Roger Rabbit lo conosce, anche senza saperlo. Richard Williams è uno dei più grandi animatori della storia, dal talento poliedrico e dall’inarrestabile creatività. È autore del manuale The Animator’s Survival Kit, trattato completo sul disegno e sull’animazione. Nonché dell’animazione di Cartoonia, il sobborgo dove risiedono i cartoni animati in Roger Rabbit, per i quali vinse due premi Oscar nel 1989. Ma non molti sanno che, sin dagli anni sessanta, Williams aveva un sogno. Un progetto al quale lavorò per tutta la vita, tra ogni sorta di difficoltà e pericolo finanziario, che si chiamava The Thief And The Cobbler. Ovvero, Il Ladro E Il Ciabattino.

Screenshot dal trailer de Il ladro E Il Ciabattino

Avrebbe dovuto essere il film d’animazione più splendido di sempre. Una favola ambientata in Medio Oriente, con protagonisti un timido calzolaio e un ladro dalla ricca commedia fisica, raccontato attraverso l’animazione in maniera mai vista. Con immagini che paiono uscire dallo schermo, illusioni ottiche, una tecnica all’avanguardia per rendere vero ogni movimento. Nonché l’immortale voce di Vincent Price nei panni di Zigzag, il malvagio mago dalla pelle blu che parla solamente in rima. 

Il Ladro E Il Ciabattino: una vicenda travagliata

La storia di The Thief And The Cobbler è affascinante quanto tragica, ed ebbe il suo zenit nel 1995. Allora la Miramax pubblicò nelle sale una versione alterata del progetto dal titolo diverso e dalle innumerevoli censure. Essa non prevedeva input da parte di Williams, che ne era stato licenziato a causa degli ammanchi finanziari. Arabian Knight venne rilasciato dalla Weinstein Company, con i protagonisti doppiati da Matthew Broderick e Jonathan Winters. “Doppiati” per modo di dire, poiché sia il ladro che il ciabattino Tacco erano intesi come personaggi silenziosi. In molti casi, in assenza di animazioni labiali, i dialoghi si riducono a una sequela di flussi di coscienza che non aggiungono nulla alla trama e non lasciano allo spettatore un minuto di silenzio.

Il film risulta un fallimento finanziario, una copia mal riuscita dell’assai più celebre Aladdin al quale molti animatori originari erano passati a lavorare nel tempo. Un maggior approfondimento su tale storia si può trovare nel canale YouTube di 151eg, al secolo Enrico Gamba. Storia della quale egli stesso sarebbe entrato a far parte. 

Garrett Gilchrist e 151eg

Esiste infatti una versione restaurata di The Thief And The Cobbler, intitolata The Recobbled Cut. La versione completa, il Mark 4, fu ultimata nel 2013 con a capo lo sceneggiatore Garrett Gilchrist. Egli, un ammiratore di Williams e della sua opera, ha riunito un gruppo di esperti animatori per completare il film a partire dagli storyboard di Williams, avvicinandosi il più possibile a un prodotto completo. Mettendosi in contatto con lui, detentore dei diritti del film dopo la morte di Richard Williams nel 2019, Gamba ha lavorato nell’ultimo anno a una completa traduzione dell’opera in lingua italiana. Alla quale è dato il titolo ufficiale de “Il Ladro E Il Ciabattino“.

Gamba ha inoltre riunito un cast di talenti per il doppiaggio dei personaggi, adattando personalmente tutti i dialoghi. Incluse le rime di Zigzag, ora con la voce italiana di Sergio Garbarino. Marco Merrino interpreta il ciabattino Tacco, mentre Valentina Bonacoscia doppia l’intraprendente principessa Yum-Yum. Il cast include anche Daniele Ambra nei panni del sultano Nod e Riccardo Ricobello come narratore. Nonché Alberto Pagnotta, Chiara Lucia Preziosi, Francesco Saverio de Angelis, Sara Tessera, Ruby Rust, la cantante This Is Luna e altri ancora. 

Il doppiaggio, portato avanti attraverso No Elevator Studio, uscirà sabato 5 settembre nel canale di 151eg, “completo e senza censure” per dirla nelle sue parole. La conclusione perfetta per una delle vicende più drammatiche, ma anche appassionate, della storia del cinema.

Se avete altre curiosità a tema animazione, cliccate qui

Commenti