Gli Aerosmith vendono i diritti della loro musica a Universal Music Group

0
856

Gli Aerosmith seguono l’esempio di altri artisti come Paul Simon, Madonna e Bob Dylan e vendono il loro intero catalogo all’Universal Music Group. Una scelta drastica che arriva nel momento in cui la band festeggia ben 50 anni di attività discografica e concertistica. L’accordo tra band ed etichetta discografica prevede che quest’ultima sia ora in possesso di tutto ciò che a che fare con l’universo Aerosmith.

Tutto l’accordo sarà formalizzato entro il 2022, anno in cui la band festeggerà il 50° anniversario. Inoltre, i cinque membri storici “parteciperanno attivamente alla conservazione delle loro raccolte musicali, foto, video, videoclip, materiali artistici, diari, playlist e souvenir”.

Aerosmith: quali sono i progetti in arrivo con l’Universal?

Steven Tyler e la sua band sono sempre in movimento e nulla esclude il fatto che proprio la Universal potrebbe avviare un progetto cinematografico sulla band. Al momento rimane solo un’idea ma è chiaro che con la spinta del colosso discografico tutto può accadere.

Joe Perry, chitarrista del gruppo, ha così commentato l’accordo con la UMG: “La strada è stata lunga ma sono molto felice e orgoglioso. Devo dire a nome degli Aerosmith che siamo stati in grado di riunire i nostri 50 anni di musica sotto lo stesso tetto grazie alla partnership con UMG. Questo ci permetterà di portare la nostra musica ai nostri fan in un modo che non eravamo in grado di fare prima. È qualcosa che sognavamo da molto tempo. È una vittoria per Aerosmith, UMG e, in definitiva, per i nostri fan. È un ottimo modo per festeggiare 50 anni e molti altri a venire”.


I-Days Milano, festival rimandato al 2022, confermati gli Aerosmith

Steven Tyler e Joe Perry degli Aerosmith ospiti di Josh Gad

Commenti