Disney Channel: nel ’92 trasmise film su Nord Corea

Una volta il canale per bambini e ragazzi mandò in onda un film su un campo di prigionia nordcoreano

0
188
Disney Channel: nel '92 trasmise film su Nord Corea

Disney è da sempre conosciuta per la particolare attenzione che dedica ai temi trattati nei contenuti mandati in onda sui propri canali, specie quelli che coinvolgono un pubblico di bambini e ragazzi. Ci fu però una volta, nel 1992, in cui Disney Channel mandò in onda un film su un campo di prigionia inaccessibile in Corea del Nord.

Disney Channel ha (quasi) sempre prestato attenzione ai contenuti trasmessi

Disney ha sempre prestato molta attenzione a contenuti mandati in onda sui propri canali, specie quelli dedicati ai bambini e ai ragazzi. Persino la nuova piattaforma Disney+ ha deciso di implementare funzioni per la protezione dei minori, che vieterebbero l’accesso ad alcuni contenuti del catalogo Star. Si parla quindi di una scrupolosità rivolta alla tutela dei più piccoli, consentendo loro di guardare le produzioni Disney in tutta sicurezza. Tuttavia, non sempre è stato così. Si pensi, infatti, a un avvenimento accaduto negli anni Novanta. In quel periodo, Disney Channel, il principale canale Disney, gestito in modo molto più flessibile. Accadeva in taluni casi che andassero in onda produzioni che presentavano storia relativamente più violente. Si trattava di film con rating di censura PG (bambini accompagnati da genitori).

Di cosa parla il film mandato in onda su Disney Channel?

Un esempio è sicuramente quella volta in cui, nel 1992, Disney Channel trasmise il film The Rescue (Il Salvataggio). Si tratta di un film ambientato per gran parte del tempo in un campo di prigionia nella Corea del Nord. La storia ruota attorno a quattro Navy SEAL che vengono catturati e imprigionati in una fortezza militare inaccessibile in Corea del Nord. La loro accusa di presunto spionaggio li porta ad essere condannati alla pena capitale. I figli dei Navy SEAL, una volta appresa la notizia della prigionia, decidono di andare a salvare i condannati. I ragazzi rubano una barca, entrano nel Paese armati e si intrufolano nella fortezza militare. Una volta liberati gli agenti, i ragazzi tornano a casa con loro, fuggendo dal fuoco nemico.

The Rescue: un film sempre discutibile?

The Rescue fu girato in Nuova Zelanda su un set in cui furono riprodotte delle zone della Corea del Nord. Il film apparì per la prima volta nel 1988, su distribuzione della Buena Vista Pictures, che è appunto proprietà della Disney, il che potrebbe essere un motivo per cui Disney Channel lo trasmise quella sera. Molti oggi potrebbero considerare discutibile la trasmissione di una simile produzione su un canale per bambini e ragazzi per il tipo di missione presentata nella trama. In essa sono infatti coinvolti dei minorenni che utilizzano anche le armi. Il film presenta anche contenuti violenti, nonché rappresentazioni di uccisioni e altre scene in cui si evidenzia un prototipo di prigionia in un Paese come la Corea del Nord.

Non si è trattato, comunque, di un film di grande successo. Inoltre, le recensioni non hanno mai menzionato alcuna critica relativa ai contenuti, né i genitori hanno espresso lamentele sul fatto che fosse andato in onda su Disney Channel. La data della trasmissione risale comunque ad un periodo dove non si temevano particolari emulazioni in termini di sparatorie e azioni simili. La discutibilità della presenza di questo film su Disney Channel è più, quindi, una questione relativa a ciò che si può considerare ai giorni nostri, specie in merito alla sempre più frequente sensibilizzazione su tematiche quali sparatorie e violenza.


La fine di un’era: da oggi Disney Channel non esiste più

Disney Channel Original Movie: i 10 film più visti di sempre

Commenti