Bullismo e molestie in Sony Music: indagini in corso

0
202

La Sony Music sotto accusa per bullismo e molestie. È quanto emerge da un rapporto pubblicato sul Sydney Morning Herald.

In Sony casi di bullismo e molestie?

Più nello specifico, parliamo di Sony Music Australia. Pare che una dipendente abbia denunciato di essere stata palpeggiata da un Senior Manager ad un concerto, e di essere stata oggetto di commenti inappropriati.


Accuse di abusi sessuali gli sciocchi di Woody Allen


La dichiarazione ufficiale

“Eravamo ad un evento di lavoro in cui tutti bevevano, tranne me. Ricordo che il Senior Manager ha biascicato il suo discorso, quando mi ha detto che avrebbe fatto la mia revisione delle prestazioni il giorno successivo. Si è sporto in avanti e ha guardato il mio top, e ha detto “se la tua recensione fosse basata sul tuo fisico, avresti preso il massimo dei voti” ha raccontato la donna al giornale. Ma non sarebbe l’unica testimonianza: il rapporto parla anche di neomamme o donne incinte licenziate, e rimpiazzate da altri colleghi.

Esperienze rivelate

Ad oggi il portavoce di Sony Music non ha rilasciato dichiarazioni, ma in totale sarebbero una dozzina gli ex membri dell’azienda a denunciare fatti simili. Non sarebbero però collegate a Tony Glover, sostenitore della Sony licenziato ad aprile per cattiva condotta. Egli però, in azienda dal 1991, aveva respinto ogni accusa. La Sony Music Australia è soltanto l’ultima azienda musicale a ritrovarsi teatro di fatti del genere.

Warner Music e CRS Music

In Warner, l’ex vicepresidente Scott Maclachlan è stato licenziato all’inizio dell’anno a seguito di accuse di molestie sessuali. In CRS, invece, a cadere è stata la testa di Paul McKessar, ex manager di Benee e The Naked and Famous, sempre per comportamenti inappropriati reiterati negli anni.

Volontariato e sostegno contro bullismo e molestie

Lo scorso 24 maggio, un gruppo di professionisti dell’industria musicale australiana ha deciso di riunirsi a Sydney per discutere di come innescare un cambiamento culturale in tal senso. È stato così costituito un primo gruppo di volontari, formato da rappresentanti di Sony Music, BMG, Australian Festival Association e molti altri.

Commenti