Venezia: si fermano le riprese di Mission: Impossible 7

0
492
Venezia: Tom Cruise
Venezia: Tom Cruise

Venezia: si fermano le riprese di Mission: Impossible 7

Sono appena iniziate e già sospese da ieri, le riprese di Mission Impossible 7 per un possibile caso di Covid-19 nella troupe americana che in questi giorni sta girando a Venezia.

Tom Cruise
Tom Cruise, al via le riprese a Venezia

Niente di ufficiale trapela dalla produzione ma ieri le 150 comparse sono state rimandate a casa fino a data da destinarsi.

Nemmeno oggi si gireranno le scene che negli scorsi giorni avevano attirato curiosi e fan

per vedere in particolare Tom Cruise saltare da una barca all’altra nei panni dell’agente Ethan Hunk.

Già ieri la produzione si lamentava per la Troppa gente, troppi ammiratori e curiosi, e avevano paura per possibili contagi.


Ufficialmente non è stata data una motivazione, ma alle comparse è stato detto che c’era un caso di sospetto Covid-19 tra gli americani, arrivati da Roma tra lunedì e martedì. Anche oggi tutto è sospeso.

Palazzo Ducale (Venezia: si fermano le riprese)

Fino ad adesso i protocolli sono stati rispettati al massimo. I primi di novembre si dovrebbe girare a Palazzo Ducale una delle scene più importanti del film, una grande festa.

Per affittare la storica abitazione del Doge il Comune ha chiesto una cifra che si aggira sui 200 mila euro con l’accordo di valorizzare il bene culturale

che custodisce opere d’arte dal valore eccezionale come quelle del Tintoretto e del Veronese.


Tom Cruise salta sui motoscafi a Venezia per Mission: Impossible


Questo sarebbe una boccata di ossigeno importante per Venezia e per tutti gli operatori, ecco perché si spera che il tutto rientri al più presto.

Commenti