Triple Frontier di J.C Chandor – Recensione

Recensione del film Netflix del 2019 con protagonisti Oscar Isaac e Ben Affleck

0
298
triple frontier

L’uomo è capace di resistere al richiamo del denaro? I soldi, la gloria, il riscatto non rendono l’uomo sempre meno umano? Questi sono quesiti che attraversano da anni il cinema. Registi del calibro di Martin Scorsese, Francis Ford Coppola, Oliver Stone, sono stati in grado nel corso della loro carriera di raccontare la degenerazione dell’uomo. Questo tema è centrale nel film ‘Triple Frontier‘ di J.C Chandor del 2019 distribuito da Netflix. La degenerazione di uomini che sentono di non appartenere più alla propria vita.

La trama

Il film racconta la storia di Santiago “Pope” Garcia (Oscar Isaac) un ex membro delle forze speciali che collabora con le forze dell’ ordine colombiane. Il suo obiettivo è eliminare un narcotrafficante che ha reso l’intero paese vittima dei suoi traffici. Pope chiederà l’aiuto a dei suoi ex compagni Tom “Redfly” Davis (Ben Affleck), Francisco “Catfish” Morales (Pedro Pascal), William “Ironhead” Miller (Charlie Hunnam), Ben Miller (Garrett Hedlund), per riuscire ad uccidere il nemico e derubarlo del ricavato dei suoi affari. L’intera vicenda si svolge alle spalle delle autorità trasformando gli stessi protagonisti da ‘vittime’ a ‘cacciatori’.

Triple Frontier: Il simbolo del denaro

Il fulcro della storia sta nel rapporto molto complicato che i personaggi svilupperanno con i soldi. Prima caduti da un elicottero, poi bruciati per un fuoco caldo, il denaro perde sempre di più il suo valore. Un episodio che traumatizzerà i protagonisti, sarà il punto di svolta della pellicola. Il denaro diventa simbolo dell’ insaziabilità infinita dell’uomo, incapace di accontentarsi. Triple Frontier nasce come un ottimo film d’azione, con incursioni tipiche del war movie e con ambientazioni mozzafiato, ma che perde molto nella narrazione. I personaggi sono poco approfonditi, nonostante la storia permetta di farlo e non riusciamo a comprendere a pieno le loro emozioni durante la visione.

J.C Chandor inquadra Oscar Isaac in una scena di 'Triple Frontier'

Molto chiaro, invece, è ciò che vuole rappresentare il personaggio di Tom “Redfly” Davis interpretato da Ben Affleck. Vera mente della squadra sarà colui che verrà consumato dal denaro, che lo porterà a svolgere azioni impensabili. Sarà l’unico a non avere nessuna pietà dei propri avversari e l’unico a non farsi guidare minimamente dalla ragione.

Una squadra complessa

Le dinamiche di gruppo funzionano dando quell’ idea di unità che è sempre presente in film di questo tipo. Sicuramente spiccano i personaggi interpretati da Oscar Isaac e Ben Affleck, i veri protagonisti dell’intera storia. Nonostante non ci sia un particolare approfondimento psicologico, riusciamo ad inquadrarli e a capire il loro modo di vedere le cose. Storia differente è per i personaggi interpretati da Pedro Pascal, Garrett Hedlund e Charlie Hunnam. Di loro sappiamo poco, della loro storia, delle loro idee e questo, sicuramente, è un punto a sfavore della pellicola.

Locandina del film 'Triple Frontier'

Triple Frontier, una produzione difficile e travagliata

Il progetto nel corso del tempo è stato vittima di numerosi cambiamenti. Negli anni è passato tra le mani di case di produzione diverse, con cast sempre differenti. Il progetto originario prevedeva la presenza alla regia del premio Oscar Kathryn Bigelow e come protagonisti Johnny Depp e Tom Hanks. I vari cambi di cast e il passaggio della regia a J.C Chandor, sono stati sicuramente traumatici, ma comunque hanno portato ad un prodotto cinematografico valido.

Nel suo insieme, Triple Frontier è un ottimo film di genere, ma nulla di più. Adatto e facilmente fruibile per un pubblico ‘di massa’ come quello di Netflix. La presenza di un cast di questo tipo e il genere, sicuramente rende il prodotto molto appetibile per gli abbonati. ‘Triple Frontier‘ diretto da J.C Chandor è attualmente disponibile sulle seguenti piattaforme di streaming.

Commenti