Star Wars Day: cosa dobbiamo aspettarci per il futuro?

In occasione della giornata dedicata all' universo della Galassia Lontana Lontana facciamo un pò il punto su un franchise ormai quarantennale che sembra non volersi fermare

0
348
Star Wars Day

Come ogni anno oggi si celebra lo Star Wars Day, una giornata che celebra una delle saghe più leggendarie di tutti i tempi. Il 4 Maggio è una data fondamentale per gli appassionati dell’ universo creato da George Lucas nel 1977. All’epoca, Star Wars Episodio 4: Una nuova speranza, fu una delle prime pellicole ad utilizzare effetti speciali avanzati. Nel corso degli anni, il regista ha rimaneggiato varie volte il materiale mettendolo al pari con la tecnologia del tempo. Lo stesso Lucas decise di aprire ad una trilogia prequel proprio per sfruttare al massimo le possibilità del digitale. Il 4 Maggio è stato scelto come data ufficiale dello Star Wars Day giocando proprio con il gioco di parole tra la citazione May the Force be with you (che la Forza sia con te) e la frase May the fourth be with you (Che il 4 maggio sia con te).

The Mandalorian ha ridato nuova vita all’ universo di Star Wars?

Una scena della seconda stagione di The Mandalorian

Con la chiusura della cosiddetta Saga degli Skywalker, la LucasFilm ha deciso di voltare pagina puntando su serie tv e serie animate. Dopo il grande successo di The Mandalorian e The Clone Wars, la Disney sembra voglia cercare di raccontare più storie collaterali che aprire un nuovo filone narrativo. Una riflessione che arriva dopo la brutta caduta di a Episodio 9: l’Ascesa di Skywalker. Nonostante i grandi numeri al botteghino, il film attualmente è uno dei meno apprezzati dai fan e dalla critica. L’arrivo di The Mandalorian su Disney+ ha risollevato le sorti di un franchise che sembrava essere giunto al capolinea. Dave Filoni e Jon Favreau (creatori della serie) sono riusciti a dare nuova linfa all’ universo di Star Wars raccontando nuove realtà mai esplorate. Un nuovo punto di partenza per la LucasFilm che finalmente sembra aver capito in che direzione andare.

Un franchise transmediale

Star Wars

Sul filone delle serie animate, in occasione dello Star Wars Day è stato reso disponibile su Disney+ il primo episodio di The Bad Batch, serie animata strettamente legata a The Clone Wars. Le serie animate sono sempre state un tipo di narrazione fondamentale nell’ universo creato da George Lucas. Tutto è canonico. Tutti i racconti sono intrecciati tra di loro in maniera indissolubile. Media differenti che si intersecano diventando un qualcosa di unico. Star Wars è stato forse il primo franchise che è stato in grado di sfruttare a pieno la transmedialità dei mezzi di comunicazione moderni. Non esiste differenza tra libro, fumetto, serie animata, videogioco e live action se si è in grado di raccontare emozioni.

Star Wars Day: cosa vedremo in futuro?

Lo scorso Dicembre Kathleen Kennedy (Presidente della LucasFilm) al Disney Investor Day ha annunciato i titoli che arricchiranno l’ universo di Star Wars nei prossimi anni. Per lo Star Wars Day abbiamo deciso di fare un piccolo remind dei titoli in uscita nei prossimi anni.

Star Wars
The Bad Batch

La serie animata seguirà le avventure della squadra di cloni sperimentali della Bad Batch. Successiva a The Clone Wars, le puntate seguiranno le avventura da mercenari del gruppo.

The Book of Boba Fett e la terza stagione di The Mandalorian

La seconda stagione di The Mandalorian si è conclusa ormai da qualche mese con l’annuncio di un prodotto incentrato sul personaggio di Boba Fett. La sceneggiatura, oltre ad approfondire il personaggio storico di Boba, molto probabilmente riserverà molto spazio anche al suo braccio destro Fennec Shand. La terza stagione di The Mandalorian a quanto pare invece sarà disponibile dalle prime settimane del 2022.

Obi Wan Kenobi

Probabilmente uno dei titoli più attesi di casa Star Wars. La serie live action diretta Deborah Chow ritroverà Ewan McGregor nei panni del celebre maestro Jedi. Il prodotto sarà ambientato 10 anni dopo la fine di Episodio III. Hayden Christensen (Anakin Skywalker nella saga prequel) riprenderà il suo ruolo di Darth Vader.

Ashoka

Il personaggio di Ashoka Tano, protagonista in The Clone Wars, avrà una propria serie. La sceneggiatura sarà scritta da Dave Filoni e Rosario Dawson riprenderà il ruolo di Ashoka, dopo averla vista per la prima volta in questi panni in live action in un episodio della seconda stagione di The Mandalorian.

Lando

Il contrabbandiere più amato della galassia ritornerà nell’ universo di Star Wars con una serie dedicata. A 40 anni dalla sua prima comparsa su schermo, Lando Calrissian arriverà su Disney+ nella sua versione più giovane interpretata da Donald Glover in Solo: A Star Wars Story.

Andor

La serie con protagonista la spia ribelle Cassian Andor arriverà su Disney+ nel 2022. Il prodotto sarà uno spy- thriller che racconterà la storia del personaggio precedente alle vicende di Rogue One: A Star Wars Story. Diego Luna riprenderà il ruolo del protagonista. Al cast si uniranno anche Stellan Skarsgard, Adria Arjona, Fiona Shaw, Denise Gough e Kyle Soller.

The Acolyte

Per la prima volta la LucasFilm ha deciso di esplorare una delle realtà più interessanti del mondo di Star Wars: il lato oscuro della forza. The Acolyte sarà una serie mystery-thriller ambientata principalmente nel finire dell’ era dell’ Alta Repubblica.

Rangers of the New Republic

La serie sarà ambientata durante le vicende di The Mandalorian e sarà prodotta da Dave Filoni e Jon Favreau. Sappiamo molto poco sul prodotto ma sembra essere attualmente in fase di lavorazione.

Rogue Squadron

In uscita a Dicembre 2023 la pellicola sarà diretta da Patty Jenkins e ci introdurrà ad una nuova generazione di piloti capaci di rischiare la propria vita per la causa. Il film, molto probabilmente si ambienterà dopo Star Wars: L’Ascesa di Skywalker.

Il film di Taika Waititi

Sappiamo che è attualmente in lavorazione un film diretto dal premio Oscar Taika Waititi già regista del Capitolo 8 di The Mandalorian. Le notizie sul progetto sono minime infatti non è stato rivelato neanche un possibile titolo.


The Mandalorian 2: quando l’emozione supera la realtà


Commenti