Silvio Orlando ritorna con: la vita davanti a sé

0
211

Silvio Orlando riempie di nuovi i teatri di tutta Italia portando in scena la sua versione di: La vita davanti a sé tratto dal racconto di Romain Gary.

Di cosa parla La vita davanti a se?

La vita davanti a sé è tratto dal testo La vie devant soi di Romain Gary, che Silvio Orlando ha ripreso, tagliato e modificato per l’occasione. Tutti probabilmente conosciamo la storia resa famosa dall’omonimo film del 2020 diretto da Edoardo Ponti, con la straordinaria Sofia Loren quale protagonista. Ma la versione originale è quella ambientata in Franca e scritta nel 1975. Momò è il piccolo protagonista, bimbo arabo di dieci anni, che vive nella pensione di Madame Rosà nel quartiere malfamato di Bellaville. La sua è una casa aperta ai figli delle prostitute, lei che per prima lo è stata, conosce fin troppo bene il mondo e la condizione della donna tanto da mettere a disposizione la propria abitazione. Ebrea di nascita è una donna sopravvissuta agli orrori, che cerca solo di sbancare il lunario in una società che dimentica i malcapitati. La storia, come ci racconta Silvio Orlando, si svolge attraverso il rapporto di questi due personaggi con sfondo una Francia cosmopolita, beffarda e discriminatrice.


Capri Hollywood: Sophia Loren vince con La vita davanti a sé


Silvio Orlando la struttura del suo spettacolo

Silvio Orlando ha preso l’originario testo di Romani Gary e se lo è cucito addosso per l’occasione. Il suo è uno spettacolo tragicomico, che unisce racconti crudi della realtà quotidiana, a immagini e suoni dolci in rappresentazione dei personaggi che racconta. Orlando per l’occasione ha scelto di salire sul palco come unico attore, ma non unico persona presente in scena. Insieme a lui troviamo infatti i musicisti: Cheikh Fall (kora, djembe), Roby Avena (fisarmonica)Gianni Denitto (clarinetto, sax) diretti da Simone Campa che per l’occasione troviamo alla chitarra. Lo spettacolo ha quindi una forma particolare, non è solo teatro e non è solo canzone, potremmo quasi definire Orlando come un cantastorie. Un menestrello a tratti seri e a tratti divertente, che racconta una storia, accompagnato dal suono della musica e da pochi oggetti di scena. Per chi fosse curioso di avere un assaggio del suo spettacolo, sotto trovate il video dell’attore che lo ha presentato a “Ricomincio da Rai tre”. Buona visione

Commenti