Rosario Fiorello compie 60 anni, la carriera e la vita dello showman

0
267

Rosario Tindaro Fiorello, in arte Fiorello nato a Catania il 16 maggio del 1960 è considerato il numero uno della TV italiana. Comico, conduttore, cantante un vero showman sia in TV che in radio. I suoi spettacoli del sabato sera sono passati alla storia, titoli come “Stasera pago io”, “Il più grande spettacolo dopo il weekend” ma anche “Viva Radio2” hanno intrattenuto e divertito milioni di italiani. Oggi Fiorello compie 60 anni un traguardo importante sia come uomo, sia come personaggio pubblico.

Rosario Fiorello, sessant’anni di successi

Fiorello è considerato il numero uno dell’intrattenimento televisivo e non solo in Italia, oggi compie 60 anni. Lo showman è nato in Sicilia ed è il più grande di quattro fratelli Anna (commerciante), Catena (scrittrice) e Giuseppe (attore). La sua carriera come intrattenitore e cabarettista è iniziata nei villaggi turistici, per poi approdare nel 1988 a Radio Deejay dove ha conosciuto Gerry Scotti, Amadeus e la sua spalla Marco Baldini.

Durante la sua lunga carriera Fiorello si è cimentato in molti diversi ruoli e forma. Dalla radio passa alla TV, in prima istanza a Mediaset dove conduce programmi come “Karaoke“, “Festivalbar” e “Buona Domenica“. Nel 1995 partecipa anche al Festival di Sanremo come cantante in gara con il brano “Finalmente tu” scritto da Pezzali e Repetto. Quest’anno è stato uno dei grandi protagonisti della settantesima edizione del Festival di Sanremo, al fianco del suo amico e collega Amadeus. Alcuni ipotizzano che il duo possa calcare nuovamente l’Ariston anche il prossimo anno.

Amadeus a Sanremo 2021? Una seconda prima volta

Fiorello sui social festeggia con la consueta leggerezza e difende la categoria degli “anziani”

Qualche settimana fa in piena fase uno, Rosario Fiorello sui social rifletteva sui suoi 60 anni e sull’emergenza sanitari che stava vivendo il nostro paese.”Quindi noi sessantenni siamo a rischio, siamo persone da proteggere, siamo un po’ come il panda, il cercopiteco, o il colibrì dell’Himalaya, dobbiamo rassegnarci. Pensiamo di essere giovani, invece dobbiamo stare a casa”. Fiore ironicamente si raccomandò anche con i suoi colleghi Ligabue, Baglioni e Venditti che seguissero il suggerimento.

Fiorello è senza dubbio lo showman per antonomasia, colui che spicca tra tutti per verve e simpatia, dotato di un’energia che come pochi riesce a trasmettere al suo pubblico. Anche in questo periodo di piena emergenza, Fiorello è riuscito ad essere protagonista della scena sfruttando i social facendo sia ridere e riflettere. Oggi non possiamo che fargli i nostri più sinceri auguri per i suoi meravigliosi 60 anni.

Commenti