Padri e figli: lo scontro teatrale tra generazioni

0
439

Padri e figli. Questo il titolo della nuova opera teatrale firmata da Fausto Russo Alesi che per l’occasione ricoprirà anche le vesti di attore. Scopriamo insieme cosa c’è da sapere sullo spettacolo

Di cosa tratta lo spettacolo Padri e figli?

Padri e figli è lo spettacolo teatrale che trae origine dal romanzo di Ivan Turgenev e si compone di tredici attori, un musicista e un riferimento della letteratura russa (Fausto Malcovati) il tutto miscelato insieme così da creare uno spettacolo corale. Lo spettacolo si compone di due atti, e si terrà sabato 12 e domenica 13 a Modena e sabato 19 e domenica 20 a Bologna. L’idea di mettere in scena proprio questo spettacolo è nata nell’ambito del Corso di Alta formazione per attori del Centro Teatrale Santacristina, ed è il frutto di un lunghissimo lavoro di approfondimento e traduzione del testo iniziato nel 2016 con il contributo del professore Fausto Malcovati.


Con il naso in su: lo spettacolo teatrale


La parola al regista


Mi sono voluto porre la domanda: quale è l’eredità dei padri e quale è il futuro dei figli?”, questo l’interrogato da cui è partito il regista Fausto Russo Alesi per mettere in scena il suo spettacolo Padri e figli. Il regista continua dicendo che ” Questa domanda portante, a mio avviso, del romanzo di Turgenev, è ciò che mi guida in questo lungo viaggio.” Ed è così che nasce l’opera che vede come protagonista uno studente di medicina, Bazarov, nichilista ruvido e e complesso. Attorno a lui, Turgenev inserisce tutta una serie di personaggi fondamentali per la crescita di Bazarov quali: l’amico Arkadij, Pavel e Nikolaj (I fratelli con cui ha un rapporto conflittuale), i genitori Vasilij e Arina e Anna Sergeevna Odincova di cui Bazarov si innamora. Ma ci sono anche due potenti figure femminili quali Katia Fenecka e Principessa R, i servitori Dunjasa e Petr ed infine i grotteschi Sitnikov, EvdoKsija Kuksina, e Matvej Koljazin. Insomma un ricco cast con cui Turgenev fotografa il conflitto generazionale che domina la Russia patriarcale e conservatrice del 1860.
I figli, democratici e negazionisti dei principi tradizionali entrano infatti in conflitto con I padri legati ad un mondo aristocratico. Una lotta tra generazioni sempre attuale e molto avvincente.

L’incontro prima dello spettacolo


In occasione del debutto, la Biblioteca Civica Antonio Delfini di Modena ospita mercoledì 9 marzo alle ore 18.00 un incontro con Fausto Russo Alesi e Fausto Malcovati: un’occasione per incontrare gli ideatori dello spettacolo e per dialogare con questi prima della messinscena.

Commenti