“Mollami ora”: esce il nuovo singolo di Sarai

0
416

Il nuovo singolo di Sarai, “Mollami ora”, è un ritorno al futuro che miscela l’intensità dei masterpieces del passato all’immediatezza dell’indie-pop contemporaneo.

“Mollami ora”: quando esce?

Per Sarai il 2021 è stato un anno ricco di successi che le hanno consentito di affermarsi nella scena italiana. Dal debutto avvenuto a gennaio sino all’esperienza sul palco di X Factor, Sarai torna con “Mollami ora” (The Bluestone Records/Talentoliquido/Believe Digital), brano apripista di un anno che si annuncia florido di release e progetti. Il brano, che è uscito oggi, è un magnifico intreccio tra la sinergia armonica del jazz e l’emozionalità istantanea del blues. A impreziosirlo ci sono attualissime sfumature indie-pop e lo stile autobiografico di Sarai: un mix di sensazioni viscerali che ci pervadono dal primo afflato. “Mollami ora” ci trasporta in una relazione altalenante e Sarai è bravissima a descrivere quel ventaglio di stati d’animo che si apre con la speranza e si conclude con la disillusione.

“Mollami ora”: un elogio in musica

Musicisti professionisti provenienti da tutta Europa, come il berlinese Philipp Mohr e gli italianissimi Andrea Mattia, Leonardo Rese, Giacomo Durante e Niccolò Toticchi, hanno collaborato al brano. Attraverso la perfetta resa in musica di un testo incisivo, questi artisti hanno permesso alla vocalità unica di Sarai di esprimersi pienamente. Un elogio in musica, quello contenuto in “Mollami ora”, che inneggia alla sincerità dei rapporti interpersonali. Miscelando un linguaggio attuale a intramontabili sonorità del passato, Sarai apre le porte alla genuinità delle relazioni di coppia.

“Un inno alla schiettezza”

“’Mollami ora’ è un inno alla schiettezza nelle storie d’amore”, spiega Sarai. “Personalmente preferisco di gran lunga chi, invece di sparire o portare avanti una frequentazione a cui non crede, mi lascia subito. E se non ce la fa, come cito nella canzone, sono io stessa ad invitare a mollarmi”. Ed è da questa concezione personale che è nato il singolo, che fonde la levatura dei masterpieces della discografia jazz all’immediatezza dell’indie-pop contemporaneo: il perfetto incontro tra antico e moderno.

Commenti