Michael Jackson ha combattuto per il cameo di Men In Black 2

0
326
Michael Jackson
Michael Jackson

Michael Jackson ha perso la sua possibilità di unirsi al film del 1997 Men in Black dopo aver rifiutato un’opportunità di cameo. Il cantante di Thriller ha cambiato idea quando ha visto il film nei cinema, tuttavia, lo ha spinto a rintracciare il regista del film e lo ha esortato a inserirlo nel prossimo sequel.

Cosa ha detto il regista su Michael Jackson?

Ha detto: “Volevo davvero che Michael Jackson fosse nel primo Men In Black”. “C’era una scena in cui abbiamo mostrato tutti questi alieni e George Lucas, Sylvester Stallone, Danny De Vito e Steven Spielberg erano tutti lì e volevo davvero che ci fosse Michael”. “Ma per qualche motivo non voleva essere considerato un alieno in Men In Black I”.

Il messaggio di Michael

Dopo oltre un anno dall’inizio delle riprese di Men In Black II, Sonnenfeld ha ricevuto un messaggio da Jackson che diceva che “voleva davvero essere nel film”. Il regista ha detto: “Ho avuto una bella conversazione con Michael in cui mi ha detto che aveva visto i primi Men In Black a Parigi ed era rimasto quando tutte le altre persone hanno lasciato il teatro e si sono seduti lì e hanno pianto”.

La richiesta

Sonnenfeld ha poi rivelato come a Jackson non interessasse quello che faceva nel film, aveva solo una richiesta molto particolare. Sonnenfeld ha detto: “Jackson ha detto che gli sarebbe piaciuto essere in Men In Black II indossando l’abito nero, tutto ciò che gli importava era che indossava quel completo nero. È stato molto divertente ed è stata interamente un’idea di Michael”.

Il successo

Il film di fantascienza è stato un grande successo che ha incassato 441 milioni di dollari al botteghino. Men In Black II è rimasto al primo posto del botteghino per due settimane consecutive, ed è stato anche nominato per un premio della Visual Effects Society per “I migliori effetti visivi in ​​un film basato sugli effetti visivi”.


Janet Jackson: la sua vita in un documentario


Commenti