Lewis Capaldi: ecco chi è il primo superospite confermato per Sanremo

Lewis Capaldi è il primo superospite confermato ufficialmente per il Festival di Sanremo 2020. Ecco tutto che c'è da sapere sul giovane e talentuoso Lewis.

0
205

Finita l’era Baglioni per il Festival di Sanremo: lo show può finalmente tornare ad ospitare artisti di fama mondiale senza che questi non siano costretti a cantare anche in Italiano (opzione applicabile per i pochi eletti fra le superstar mondiali che lo parlano) o soltanto per proporre eventuali duetti con cantanti italiani. Il primo a beneficiare ufficialmente del ritorno delle regole classiche per le ospitate durante il principale show televisivo italiano sarà Lewis Capaldi, cantante inglese che ha conquistato un successo esponenziale in questi ultimi anni.

Ecco i 10 finalisti di Sanremo Giovani

Lewis Capaldi: una carriera in ascesa

Come tanti artisti della sua generazione, Lewis Capaldi è nato sul web: già a 17 anni ha iniziato a pubblicare la sua musica sulla piattaforma Soundcloud, attirando così le attenzioni del manager Ryan Walter. Subito dopo, Lewis pubblica il singolo “Bruises” su tutte le piattaforme: dopo una partenza timida, grazie ad un fenomeno di passaparola il brano inizia a portare a casa risultati imponenti: è il primo singolo di un artista indipendente a raggiungere 25 milioni di ascolti su Spotify. A questo punto, chiaramente il ragazzo inizia ad attirare attenzioni: firma un contratto con la Capitol Records, pubblica il primo EP ed apre i tour di artisti già affermati come Rag’n’Bon Man e Sam Smith.

Il 2018 continua all’insegna di grandi soddisfazioni: VEVO e BBC Radio 1 lo nominano miglior esordiente e Lewis inizia a portare la sua musica sui palchi dei festival musicali più importanti del mondo; viene infine pubblicato un secondo EP, preludio di un futuro per il quale era previsto invece un vero e proprio album. Il 2019 si apre, infatti, con grandissimi risultati per il brano “Someone You Loved”, canzone già inclusa nel precedente EP e che porta il nome di Lewis in tutte le classifiche che contano. Nei mesi successivi arriverà infine l’album “Divinely Uninspired To A Hellish Extent”, un disco che otterrà immediatamente dei risultati da record in UK e vendite buone a livello mondiale.

Spazio alla musica

A questo punto, dopo aver portato avanti un piccolo tour da solista già in passato ed aver aperto quest’anno anche i concerti dei Bastille, Lewis Capaldi è già partito per il suo primo tour di livello mondiale: proprio in relazione a questo impegno internazionale, l’artista sarà qui in Italia nel mese di Febbraio e potrà salire sul palco dell’Ariston. Vi lasciamo di seguito con alcuni dei suoi brani più noti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here