Leo Fender – Il re della chitarra

0
405
leo fender

Il re della chitarra Leo Fender, nome completo Clarence Leonidas Fender nasce oggi il 10 agosto 1909 a Anaheim, California. Costruttore di bassi e chitarre elettriche, insieme a Don Kaufmann e George Fullerton, è stato il fondatore della Fender Musical Instruments Corporation.

Il re della chitarra

Il re della chitarra Leo Fender Stratocaster

Nulla da controbattere riguardo alla meravigliosa grandezza della Gibson, del resto la loro rivalità si può solo definire con una semplice frase: questione di gusti. Da chitarrista tenere in mano una Fender Stratocaster per me è sempre un’esperienza unica. Vorrei spezzare una lancia a favore di Mr. Leo Fender, secondo me lo Stratocaster ha rivoluzionato più che la musica, il concetto di essere chitarrista.

Il re della chitarra radiotecnico

Fin da giovanissimo ha sempre manifestato un importante interesse verso l’elettronica. Costruiva e riparava apparecchiature radio durante gli studi alle scuole superiori. Ottenuto il diploma, nel 1928, completò con successo gli studi in Economia al Fullerton Junior College.
Dopo aver lavorato per un po’ di tempo come contabile allo State of California Highway Department, nel ‘47 insieme a Don Kauffman, Fender si interessò all’idea originale di una chitarra elettrica solid body. Nel 1950 Fender e Fullerton inventarono la Esquire e la Broadcaster, prima chitarra elettrica di serie prodotta dalla Fender Electric Instrument Manufacturing Company. Per una disputa sul nome già adottato da un altro costruttore: la serie di batterie Gretsch Broadkaster, la chitarra fu ribattezzata Telecaster. Forse una delle chitarre elettriche più longeve della storia.

Leo Fender Stratocaster

Eric Clapton con la Fender Stratocaster

A questa rivoluzione seguì l’introduzione della Stratocaster nel 1954. Le innovazioni fatte nella costruzione della Stratocaster furono molteplici, fra le quali ricordiamo il ponte “tremolo”, che permetteva di realizzare effetti simili alla lap steel. In più un circuito elettrico con tre pick-up, con quello al ponte posizionato “slanted” in diagonale, per catturare delle frequenze acute in più. Ma, a far diventare la Stratocaster una vera icona culturale, furono le linee moderne del suo design, il quale ricordava le auto dell’epoca anche nei colori, e la sua impugnatura ergonomica. Grazie a questo tipo di impugnatura, la chitarra aderiva meglio al corpo del musicista rispetto alla Telecaster.

Gli ultimi tempi di Leo

Tra il 1971 e il 1978, Leo Fender contribuì alla nascita della Music Man, con cui però ruppe i rapporti per fondare nel 1979 la G&L con il suo vecchio amico George Fullerton. Lavorò lì fino alla sua morte, che lo colse il 21 marzo 1991 a causa della malattia di Parkinson.

Commenti