Leave (Get Out) di JoJo si trasforma in un inno a rispettare la quarantena

Il Coronavirus continua a far parlare anche la celebrità, ed in particolare JoJo ha deciso di trasformare la hit "Leave (Get Out) in un vero e proprio inno.

0
543

JoJo è da poco tornata con un nuovo singolo intitolato “Man” ed un documentario sulla sua vita e carriera, tuttavia allo stato attuale non si sa se potrà tirare dritta verso gli altri progetti che aveva in programma per quest’anno: il quarto album ed un tour mondiale che dovrebbe portarla anche a Milano. L’artista, ciononostante, si sta comportando da vera role model in questo momento circa questa tematica, reagendo con maturità a difficoltà simili a quelle che stiamo vivendo noi tutti. Dopo averci fatto ascoltare delle cover di tante hit di altri artisti sulle dirette instagram, la cantante ha deciso di fare qualcosa che ben pochi colleghi hanno avuto il coraggio di fare: riscrivere d’accapo la sua più grande hit “Leave (Get Out)” ed adattarla a quello che sta accadendo.

Leave (Get Out) diventa Chill (Stay in)

Aiutandosi con un’altra persona che le fa da seconda voce, l’artista riscrive completamente il testo della sua hit trasformandola in un inno alla quarantena ed un attacco focoso e senza sconti a chi invece non la rispetta. JoJo da questo punto di vista è fortunata, un brano che include “get out” nel titolo è facilmente parodiabile in questo senso, ma il suo impegno non si è limitato a riscrivere il ritornello: Joanna riadatta completamente le strofe, il bridge, i preritornelli e tutto ciò che è incluso nel brano per esprimere tutti i concetti che molti di noi hanno per la mente in questi giorni.

La star ricorda a tutti che dobbiamo restare a casa per il bene delle nostre vite, e con una vena decisamente “sassy” ricorda a tutti come in questo momento uscire di casa sia un comportamento irresponsabile, come restare in casa sia l’occasione giusta per molti per imparare finalmente a cucinare qualcosa o ad avere un’igiene personale decente. La parte più divertente è sicuramente il bridge, in cui la popstar se la prende direttamente con il suo ragazzo: “sono eccitata ma non possiamo vederci, che ne sono dove diavolo te ne vai a toccare e respirare chiunque, se hai voglia di farlo vai a “fot*tere in giro ma non venire qui per farlo con me” ed altre frasi del genere costruiscono una vera invettiva contro una persona amata, che sembrerebbe averla fatta arrabbiare non poco.

Per par conditio, vi riportiamo anche la versione “originale” del brano “Leave (Get Out)”, che poi proprio l’originale non è: date un’occhiata al documentario per scoprire perché l’artista ha dovuto reincidere il brano ad oltre 10 anni dalla sua pubblicazione.

Commenti