La Principessa Primula racconta l’emergenza ambientale ai bambini di Scampia

0
789

A Scampia l’emergenza ambientale è raccontata dalla Principessa Primula

Storie facili – Principessa Primula” nasce nel 2017: un saga a fumetti gratuita distribuita nella scuole del Cilento. Il racconto si adatta all’evoluzione ed oggi è una cartone animato per il web.

La storia della principessa, dei personaggi suoi amici, è stata presentata a Scampia ed ha l’intento di valorizzare la terra del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, tramite le avventure compiute dai protagonisti del cartoon.

Pratiche ambientali, salvaguardia del territorio, senso civico: il fumetto-cartoon si propone di insegnare questi concetti ai bambini delle scuole elementari.

L’avvento della Principessa Primula a Scampia

Venerdì 21 Febbraio, alle ore 11, la Principessa Primula ha varcato l’ingresso della scuola “E. Montale” di Scampia. La presentazione del primo episodio, dal titolo “Principessa PrimulaUn mare di plastica”, rientra nell’iniziativa “Acqua si… ma plastic free”.

Il primo episodio è seguito da altre due pubblicazioni di piccoli albi distribuiti gratuitamente nelle scuole del Cilento e a Scampia.
Un mostro nel Parco” racconta dei corsi d’acqua inquinati, “Un mare di Plastica” denuncia i rifiuti nel mare e “Lupo” descrive l’importanza dell’animale nell’ecosistema. I tre racconti vedono l’impronta del fumettista Paco Desiato e la collaborazione di Equinozio Eventi.

I bambini hanno assistito alla proiezione del cortometraggio a fumetti realizzato dal team Controlzeta Lab. con i disegni di Paco Desiato. L’evento è stato presieduto da importanti figure, quali il Presidente del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, Dott. Tommaso Pellegrino, il Presidente del CONSAC Gennaro Maione, il Presidente della Circoscrizione Scampia Apostolos Paipai.

La iniziative correlate: tra favola e realtà

Gli alunni di quarte e quinta elementare hanno risposto alla “chiamata alle arti“: essi potranno comporre un breve racconto, con l’aiuto delle insegnanti, dando vita alla potenziale storyboard del quarto numero del fumetto, che verrà pubblicato in primavera. L’argomento? La Dieta mediterranea: comprendere il perché della sua rilevanza, gli svantaggi e i benefici.

Sono state inoltre regalate 500 borracce in alluminio, con il marchio “Parco del Cilento”. Lo scopo è di invogliare i piccoli ad un uso consapevole della plastica, rendendo chiara l’emergenza che deve essere affrontata a partire dalle scuole.

Pur trattando temi di alto valore culturale, la Principessa Primula è principalmente rivolto ad un pubblico dagli 8 agli 11 anni d’età. E’ possibile usufruire della versione cartacea o digitale, il tutto in modo gratuito, tramite le piattaforme di  Equinozio Eventi e di Media Library.

La trama: la Principessa Primula, i suoi amici, l’ecosistema

E’ un essere umano superficiale, incapace di apprezzare l’ambiente in cui vive, ma capace di distruggerlo: il protagonista della società attuale e del cartone.

Protagonista è la guardiana del Parco del Cilento, la Principessa Primula osserva e sorveglia mari e fiumi, montagne e boschi del parco nazionale. Il suo sguardo dipinge in maniera onirica le bellezze a rischio, minacciate dagli atteggiamenti crudeli degli umani. Martin è il pescatore, compagno fedele della Principessa Primula. Ruga, la tartaruga marina, vive con la sua famiglia e rischia di restare intrappolata nella plastica. Poi vi è Jonathan che, naturalmente, è il nome del gabbiano.

I personaggi si impegnano per eliminare l’inquinamento del mare e della spiaggia: vi riusciranno?

Il cartone “Storie facili- La Principessa Primula” è abbinato al percorso già vivo nella scuola “E. Montale”, che coopera con l’associazione “Chi Rom e… Chi no”, attiva sul tema della tutela ambientale.

Il cartone animato è prodotto da: Associazione Equinozio Eventi, Ente Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e degli Alburni. Da un’idea di Giulio Di Donna, Salvatore Ambrosino con il supporto del Presidente Tommaso Pellegrino e Direttore Romano Gregorio, con il coordinamento editoriale di Giulio Di Donna, Salvatore Ambrosino, Giovanni Ciao (PNCVA) e Piero Ferrara, con i disegni, regia sceneggiatura e animazione di Paco De Siato e Controlzeta Lab. Musiche originali di: Luigi Ferrara e Marco Sica, Capone&BungtBangt (con il brano “Il ballo del Pon por pof” tratto dall’album “Mozzarella Nigga” per gentile concessione di Sciarap prod.).
Si ringrazia per il supporto le Dirigenti scolastiche Maria De Biase e Paola Carnevale, il Prof. Domenico Fulgione e il centro Chiku cultura gastronomia e tempo libero
.

Commenti