Fiction Leonardo Rai 1 tra finzione e realtà

0
1172
fiction Leonardo rai1

Abbiamo assistito ieri sera alle prime due puntate della Fiction Leonardo su Rai 1 che ha prodotto un ottimo successo. Certo si trattava di Leonardo da Vinci, orgoglio nazionale italiano, la prossima messa in onda, martedì prossimo, sarà decisiva per capire il vero gradimento. Cast internazionale e produzione da Kolossal, ha visto impegnati Lux Vide e Sony Pictures Television in collaborazione con Rai Fiction, Big Light Productions, France Télévision, RTVE e Alfresco Pictures. Il costo dell’intera produzione si è aggirato intorno a 30 milioni di euro, 3mila le comparse, per un cast eccellente.

Leonardo Rai 1 cosa ci è piaciuto della Fiction?

Guardando le due puntate della fiction, andate in onda ieri sera, quello che salta all’occhio è la fotografia. La luce usata magistralmente dal direttore della fotografia riesce a far capire quanta importanza si è messa nella qualità, intensità e gradazione cromatica della luce. Partendo dalla sceneggiatura si è voluto esaltare il lavoro di Leonardo interpretandolo ma allo stesso tempo senza alterarne il senso. É così che abbiamo visto riprese con chiaro scuri superbi da sembrare dipinti, profondità dove anche il buio parlava e la luce piena, quella che il maestro Verrocchio non sapeva cogliere ma il genio di Leonardo invece lo concesse al giovane pittore.

Fiction Leonardo Rai 1:ed è subito polemica

Già da prima della messa in onda della fiction su Rai 1, si sapeva che Leonardo sarebbe stata una serie ispirata alla vita del genio toscano, quindi romanzata. Non si conoscono tanti dettagli riguardo alla sua vita privata, dunque si è creato un personaggio che potesse attrarre il pubblico di tutto il mondo grazie al nome e alle opere, ma affinché fosse appetibile si doveva creare e inventare. Infatti il Kolossal televisivo è una via di mezzo tra un biopic e un crime mistery. Il produttore ,Luca Bernabei, prima della messa in onda ha ricordato bene che “Noi facciamo serie tv non documentari. Ci siamo ispirati a fonti vere, ma poi gli sceneggiatori hanno avuto la necessità di inventare qualcosa su una vita che ha molti punti oscuri”. Quindi bisogna guardare a questo prodotto per quello che è una fiction.


Leonardo Da Vinci: la nuova serie con Matilda De Angelis su Rai1


Analisi dei personaggi

Leonardo da Vinci interpretato da Aidan Turner: è piacevole la sua interpretazione, Aidan è un ottimo attore di teatro e ne ha dato prova, sapendo destreggiarsi sia tra impegni in costume che in storie contemporanee. Se ci aspettavamo l’interpretazione del genio creativo forte e sicuro di sé, avevamo fatto male i conti. É il lato fragile ed umano che viene messo in risalto dall’attore in questa interpretazione, riuscendoci perfettamente.

Caterina da Cremona interpretata da Matilda De Angelis: personaggio inventato quello di Caterina ma ottimamente interpretato dalla promettente Matilda. La protagonista femminile della serie tv è affascinante, bella, intelligente e seduttiva tutte qualità messe in mostra dalla performance recitativa dell’attrice, che ancora farà parlare di sé.

Andrea del Verrocchio interpretato da Giancarlo Giannini: Profondo ed intenso come solo un grande attore come Giannini può riuscire a fare. Un personaggio minore che ha catturato la scena ad ogni inquadratura. Magnifico!

Tommaso Masini, interpretato da Alessandro Sperduti: Personaggio tra i più ambigui della fiction, amico ma allo stesso tempo nemico di Leonardo. Sperduti con pochi sguardi ha fatto emergere bene i sentimenti contrastanti nutriti per Leonardo.

Stefano Giraldi, interpretato da Freddie Higmore : l’uomo che interroga Leonardo e ne rimane affascinato. Il dubbio che l’artista possa essere innocente lo sfiora ma deve pensare anche alla sua carriera, quindi figura in bilico tra dovere e volere. Buona l’interpretazione dell’attore protagonista di The Good Doctor.

Commenti