È Valerio Show a Chi Vuol Essere Milionario?

Valerio Liprandi vince 150mila euro al quiz di Gerry Scotti. Un brillante avvocato torinese ci trasporta per qualche ora nel suo magico mondo di completi rosa e santini più impensabili.

0
1550
valerio chi vuol essere milionario

Con Valerio Liprandi lo studio di Chi Vuol Essere Milionario si è tinto di rosa la scorsa puntata. Entrato ad inizio serata con un sorriso luminoso ed uno sgargiante completo rosa, il concorrente ha intrattenuto il pubblico fino all’1 di notte. Con quasi 2 milioni di telespettatori sintonizzati, la trasmissione di Gerry Scotti ha totalizzato il 10,5% di share. Vediamo insieme la scalata al milione di Valerio, che è arrivato a leggere la domanda numero 14 da 300mila euro.

Chi è Valerio, il “concorrente rosa” di Chi Vuol Essere Milionario?

Valerio Liprandi, 36 anni, di professione avvocato familiarista. Vive a Torino, ma ha origini baresi. Ha innumerevoli passioni delle quali ci ha raccontato nel corso della puntata. Dal calcetto dilettantistico alla Prima Repubblica, dalla politica economica internazionele al trash di Leone di Lernia. È stata proprio questa rara versatilità a portare il nostro Valerio ad un passo dal milione. Domanda dopo domanda, Gerry ha scavato nella vita e negli interessi dell’avvocato e ciò che ne è uscito fuori è un interessantissimo ritratto.

A dispetto della mise appariscente con la quale si è presentato – e con la quale gioca a calcetto! Per cui indossa solamente una gonnella da tennista color pesca –, il concorrente si definisce in realtà come un ragazzo molto timido. Ed il suo sorriso incerto tradisce, in più di un’occasione, questa sua insospettabile timidezza.

Cos’ha spinto Valerio a partecipare al programma?

Aldilà delle sue passioni, tra le quali mette i libri in primis, nel corso della puntata di Chi Vuol Essere Milionario ha avuto modo di fuoriuscire anche il lato più personale di Valerio. Un aneddoto in particolare ha colpito il pubblico ed il conduttore, che alla fine lo ringrazia “per averci raccontato anche parte delle tue sofferenze”.

Se inizialmente, racconta Valerio, il motivo della sua partecipazione al programma era prettamente economico, da quando ha ricevuto la chiamata da parte del casting quest’estate qualcosa è cambiato. Al momento della chiamata, infatti, Valerio si trovava insieme alle sorelle al capezzale della madre morente, che in un momento di lucidità riuscì ad entusiasmarsi per il traguardo del figlio. Vista sotto questa nuova luce, dunque, la partecipazione di Valerio a Chi Vuol Essere Milionario non è solamente una soddisfazione personale, ma anche e soprattutto un modo per rendere onore alla madre. Che, ne siamo certi, non potrebbe che essere orgogliosa dell’esibizione del figlio.

La scalata verso il Milione

Senza troppi giri di parole e con due santini in tasca (De Gasperi e Leone di Lernia, “mi piace l’aulico e il trash, non ho vie di mezzo”), quando le sa Valerio risponde secco una dopo l’altra a tutte le domande. Non è uno di quei concorrenti che ragionano ore su di una risposta ostentando tutto il loro sapere, e di questo gli spettatori non possono che essergliene grati. Anche senza inutili monologhi, la sua vastissima cultura ha modo di trasparire ugualmente ed al primo traguardo il pubblico tifa già per il giovane avvocato.

Preparatissimo sul PIL mondiale, sui partiti della Prima repubblica (“una mia passione dall’età di 9 anni”) e sul codice stradale, i primi dubbi arrivano su David Bowie. O meglio, sulla domanda che chiede “chi fosse il primo artista a rendere disponibile un suo album al download su Internet”. Fortuna vuole, però, che Gerry sia un grande appassionato del Duca Bianco e così Valerio può continuare la sua scalata.

Le domande finali

Dopo aver fissato a 70mila il traguardo, che raggiunge con una domanda riguardante alcune importanti donne della storia, Valerio ha ancora un aiuto. Lo switch, che decide di usare quando gli viene chiesto cosa ritraesse la prima foto apparsa su Instagram (ovvero un cane ed un piede di donna, per chi se lo stesse chiedendo).

Valerio, protagonista di chi vuol essere milionario, alle prese con la domanda da 150mila euro.
Valerio alle prese con la domanda da 150mila euro.

“Nella sua prima apparizione, all'”American International Toy Fair” del 1961, Ken, il fidanzato di Barbie, indossava…” questo il testo della domanda da 150mila. Ammettendo di non sapere la risposta, e forte di una sua eventuale caduta “in piedi”, Valerio decide di buttarsi tentando la sorte. “Un costume da bagno”, la sua risposta definitiva. Ed inaspettatamente corretta.

All’incirca a mezzanotte e mezza arriva la domanda numero 14, quella da 300mila. Che come ricorda Gerry, “in pochi sono arrivati a leggere”. E Valerio, insieme alla dottoressa Sara di qualche settimana fa, ci è arrivato. “Sembra incredibile, ma fra queste star una sola ha avuto una nomination all’Oscar per l’interpretazione e non ha vinto. È…”, così recita il testo. Tra Richard Gere, Marylin Monroe, Steve McQueen e Rita Hayworth il nostro concorrente non ha saputo chi scegliere. “Non avendo sufficienti conoscenze in quell’ambito, preferisco fermarmi qui”, ammette. E così termina la meravigliosa scalata di Valerio a Chi Vuol Essere Milionario. Prima di lasciarlo andare, Gerry ci svela essere Steve McQueen l’attore della domanda, e ci dà appuntamento alla prossima settimana.


Chi vuol essere Milionario? Sara leggerà la domanda da 300mila

Commenti