Dieci nuovi titoli usciranno in settimana nei cinema. Ecco la lista

0
927
cinema
Le ragazze di Wall Street, dal 7 novembre al cinema

Se la pioggia o il brutto tempo rischiano di rovinare il vostro weekend, nessun problema, al cinema stanno arrivando nuovi film.

Sono dieci in tutto le pellicole che da giovedì 7 novembre riempiranno i cinema d’Italia. Tra questi ritroviamo anche The Irishman, già in sala da ieri 4 novembre. Film accessibili a tutti, adulti e bambini, a coloro che vogliono immergersi in dolci storie d’amore e a chi preferisce un po’ più d’azione. Mentre a spiccare tra tutti è una pellicola italiana: Gli uomini d’oro.

Ecco la lista dei dieci film al cinema dal 7 novembre

The Irishman

cinema
Al cinema la nuova pellicola di Martin Scorsese

Firmato Netflix, è uscito nelle sale ieri 4 novembre. Di genere drammatico, The Irishman è la nuova pellicola di Martin Scorsese, padre di Taxi Driver del 1976. Presentato anche al Festival di Roma lo scorso mese, sullo schermo si ritrovano Robert De Niro e Al Pacino, anche se ringiovaniti grazie ai trucchi del digitale.

The Irishman racconta la storia della criminalità organizzata americana incarnata dalla figura realmente esistita di Frank Sheeran. Amico del sindacalista Jimmy Hoffa, Sheeran verrà indagato per la sua scomparsa, uno dei più grandi misteri che perseguita gli Stati Uniti dal 1975.

The Irishman di Martin Scorsese al Festival del Cinema di Roma

Attraverso i miei occhi

Commedia diretta da Simon Curtis e distribuita dalla 20th Century Fox. Un film che affianca la grande attrice americana Amanda Seyfried – protagonista di Mamma Mia! – a un cast di tutto rispetto. Tra questi si contano Milo Ventimiglia (Una mamma per amica), Kevin Costner (Balla coi lupi, 1990), Gary Cole (Strafumati, 2008) e Martin Donovan (Ant-man, 2015).

Attraverso i miei occhi racconta la storia di un’amicizia, una di quelle vere che possono esistere solo tra un cane e il proprio padrone. Ed è proprio attraverso gli occhi di questo amico speciale che viene raccontata la storia di Danny, un pilota da corsa che, dopo aver vissuto la sua vita tra successi e vittorie sia in pista che in amore, dovrà fare i conti con il proprio destino.

A dare la voce a Enzo, il cane di Danny, si scambiano Kevin Costner nella versione originale e Gigi Proietti per quella italiana.

La famosa invasione degli Orsi in Sicilia

Primo dei due film dedicati alla famiglia, il film d’animazione italiano porta la voce di figure iconiche italiane. Adattamento dell’omonimo romanzo di Dino Buzzatti, ha visto la partecipazione vocale di Toni Servillo, Antonio Albanese, Andrea Camilleri e Linda Caridi.

La storia racconta il tentativo del Re degli Orsi di portare il proprio popolo dalle montagne alla pianura accanto agli uomini. Il desiderio di Leonzio è infatti quello di ritrovare il figlio perduto e aiutare i propri amici a sopravvivere al terribile inverno che si appresta ad arrivare. Eppure, ben presto Leonzio si renderà conto che orsi e uomini non possono vivere insieme.

Deep – un’avventura in fondo ai mari

A seguire, Deep – un’avventura in fondo ai mari è un film d’animazione distribuito da M2 Pictures. Vincitore del premio spagnolo Goya come miglior film animato, racconta la storia di questi amici marini nel futuro 2100. In ricordo di film come Wall-E, la storia inizia su una Terra ormai abbandonata da tempo e condivisa solo da figure stravaganti degli oceani. Il polpo Deep e i suoi amici si troveranno immersi in un’avventura per trovare un nuovo posto in cui vivere dopo aver perso la propria casa.

Sette cartoni Disney che non ricordi ma che hai amato

Gli uomini d’oro

cinema
Tratto da una storia vera, Gli uomini d’oro arriva al cinema

Diretto da Vincenzo Alfieri, Gli uomini d’oro è l’unico film italiano in lista. Etichettato come genere noir, mette in scena icone del cinema italiano come Fabio de Luigi, Edoardo Leo, Giampaolo Morelli, Giuseppe Ragone, Gian Marco Tognazzi e Susy Laude.

Questa volte occorre fare un passo indietro nella Torino del 1996. Tratto da un fatto di cronaca realmente accaduto, la pellicola di Alfieri racconta il tentativo di un impiegato postale di scappare con un carico di gioielli e vivere il resto della sua vita in Costa Rica. Per farlo però ha bisogno di una banda che crea dal nulla con le persone più improbabili. Ma è proprio la brama di soldi e di una vita agiata che renderà un colpo apparentemente semplice, terribilmente complicato.

Gli uomini d’oro, sarebbe proprio l’appellativo dato alla banda torinese dai quotidiani dell’epoca.

La Belle Epoque

Commedia francese di Nicolas Bedos, La Belle Epoque arriva nei cinema e racconta la storia di un sessantenne disilluso a cui è permesso di tornare nel proprio passato in un’epoca a scelta. L’uomo, interpretato da Daniel Auteuil, dedide di tornare al lontano 16 maggio 1974, quando incontra per la prima volta la donna della sua vita.

La pellicola è stata presentata fuori concorso durante il Festival di Cannes del 2019.

Video trailer italiano La Belle Epoque: brillante, ricco, divertente

Le ragazze di Wall Street

Ulteriore pellicola basata su una storia vera e dipinta completamente di rosa a partire dalla regia di Lorene Scafaria. Il racconto narra di un gruppo di spogliarelliste capitanate nel film dall’incredibile Jennifer Lopez, che si uniscono, anche in questo caso, per mettere in scena un’elaborata truffa ai danni dei propri clienti. Una storia di insegnamenti tra colleghe con l’obiettivo di fare più soldi possibili. JLo e Cardi B, vestiranno i pani di maestre della pole dance e dello stripper, almeno fino a quando la crisi economica del 2008 non metterà fine al costante afflusso di uomini di Wall Street nei loro locai. Ma sarà proprio questa grande truffa messa in atto da Wall Street ad ispirare JLo nella creazione del loro nuovo business.

Motherless BrooklynI segreti di una città

Distribuito dalla Warner Bros. Picture, è diretto da Edward Norton che veste anche i panni del protagonista. La pellicola vede in scena Bruce Willis, Willem Dafoe, Ethan Suplee, Alec Baldwin, Lesie Mann e Gugu Mbatha-Raw.

Ambientato nella New York degli anni ’50, racconta la storia di un poliziotto che soffre della sindrome di Tourette e che, nonostante tutto, decide di scavare nella morte del suo amico e mentore. Durante le indagini però, si ritroverà di fronte alle zone e alle persone più oscure della città svelando segreti che potrebbero cambiare il destino della Grande Mela.

Parasite

Di genere drammatico, Parasite è il vincitore della Palma d’Oro al Festivan di Cannes 2019. Diretto da Bong Joon Ho, racconta la storia della famiglia coreana Kim. E’ stato definito come un cocktail di generi che vanno dalla commedia nera al dramma sociale, con un pizzico di thriller.

Gli ingredieti utilizzati dal regista sono al 100% parte della cultura e della stora coreana, incentrata prima di tutto sull’educazione e sugli studi, tanto da portare il figlio Ki-woo a modificare il proprio diploma per riuscire ad ottenere un lavoro come tutor per una ragazza di famiglia ricca. Una storia che porterà due famiglie completamente diverse tra di loro a intrecciarsi l’una con l’altra, “come un parassita in un organismo estraneo”.

Cannes 2019: “Parasite” è il vincitore della Palma d’Oro

Una canzone per mio padre

Diretto da Andrew Erwin e Jon Erwin, racconta un’ultima vera storia rivivibile nelle sale di tutti i cinema, ovvero quella del cantante Bart Millard. Una vita racchiusa tra un’infanzia violenta e un’adolescenza in fuga. Il ragazzo, picchiato dal padre e abbandonato dalla madre, cercherà in un primo momento di riconquistare l’amore del padre, decidendo infine di seguire la propria via che lo porterà a comporre la canzone hit I can only Imagine.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here