Che fine ha fatto Chris Vance?

0
5113
Chris Vance

All Saints

Il primo lavoro televisivo importante dell’attore Chris Vance è stato nella serie australiana di genere medical drama All Saints, vissuta dal 1998 al 2009 per un totale di 12 stagioni e ben 493 episodi. La serie è ambientata nell’immaginario All Saints Western General Hospital di Sydney e segue le vicende del personale, e Chris ci ha recitato dal 2005 al 2007 per un totale di 54 episodi interpretando Sean Everleigh dall’ottava alla decima decima stagione.

Prison Break

Venne poi la volta dell’acclamata serie carceraria Prison Break, nella quale Chris vi recitò nel ruolo di James Whistler dal 2007 al 2008 per 14 episodi nelle stagioni 3 e 4 (guest star nel primo episodio). James è un detenuto nel penitenziario federale di Sona. La Compagnia fa arrestare Michael Scofield (Wentworth Miller) per far evadere James, perché questo possiede delle informazioni fondamentali per la Compagnia, appuntate su un libretto di ornitologia. Nonostante all’interno del carcere ci sia una taglia su Whistler, Michael riesce comunque alla fine della terza stagione a farlo evadere. Nel primo episodio della quarta stagione Whistler viene ucciso da un sicario della Compagnia perché si scoprì che faceva il doppio gioco. Tuttavia il libretto di ornitologia di Whistler continuerà ad essere il filo conduttore di buona parte della quarta stagione.

Mental

Arrivò poi finalmente il turno di una serie in cui Vance fu scritturato come protagonista, Mental, un medical drama del 2009 cancellato però al termine della prima stagione, composta da 13 episodi. Qui Chris interpretò Il dottor Jack Gallagher, uno psichiatra dai metodi poco ortodossi direttore del reparto psichiatrico del Wharton Memorial Hospital di Los Angeles. Gallagher ha sviluppato la misteriosa abilità di entrare nelle menti dei propri pazienti e vede il modo in cui loro percepiscono la realtà, cosa che gli permette di scoprire quale potrebbe essere la causa della loro condizione. Questa prospettiva dei casi permette a Gallagher di fornire bizzarri trattamenti ai propri pazienti, che spesso finiscono per generare incomprensioni e conflitti con il suo capo, la dottoressa Nora Skoff (Annabella Sciorra), che in passato aveva avuto una relazione con lo stesso Gallagher. Jack inoltre avrà a che fare anche Veronica Hayden-Jones, ambiziosa e sexy psichiatra sua rivale, ed il collega Carl Belle, che sotto l’aspetto amichevole nasconde un profondo odio nei suoi confronti.

Transporter: The Series

Altra serie in cui Chris ha avuto un ruolo da protagonista, stavolta con più fortuna, è stata Transporter: The Series, basata sulla famosa saga cinematografica Transporter. La serie, creata da Luc Besson, ha visto Vance prendere il ruolo che al cinema fu di Jason Statham, quello del protagonista Frank Martin, ex militare delle forze speciali ora corriere freelance che, per il giusto prezzo, consegna ovunque qualsiasi cosa gli venga affidata, il tutto senza fare domande. Durante le sue missioni Frank ha tre principi fondamentali: mai cambiare il patto, mai fare nomi e mai aprire il pacco. Qualunque cosa accada, Frank cerca sempre di seguire queste regole, ma nulla va mai come dovrebbe. La serie, prodotta dal 2012 al 2014, è stata cancellata dopo 2 stagioni e 24 episodi.

Altri ruoli rilevanti

Tra gli altri ruoli di rilievo che l’attore ha avuto come guest star si ricordano quelli in: Stingers (6 episodi, 2004), Burn Notice – Duro a morire (5 ep., 2010), Dexter (4 ep., 2010), Rizzoli & Isles (6 ep. tra il 2011 ed il 2014, in cui, dalle stagioni 2 alla 4 ha interpretato Casey Jones, la persona più fidata di Jane Rizzoli, un soldato in missione in Afghanistan. Amici fin dai tempi del liceo, Jane Rizzoli è da sempre innamorata di lui) e Supergirl (in cui ha recitato nel 2015 nella prima stagione col ruolo di Non, scienziato nella lega della casata degli El e brutale soldato Kryptoniano sinistro, potente e arrabbiato. È l’antitesi di Supergirl nonché la sua più grande minaccia. È un subordinato di Astra nonché suo marito, quindi zio di Kara).

Per quanto riguarda il cinema, c’è da segnalare giusto una particina che ha avuto in Macbeth – La tragedia dell’ambizione (Geoffrey Wright, 2006).

E oggi?

Quest’anno Chris Vance ha ricoperto il ruolo del villain nella quinta stagione del poliziesco Bosch. La stagione è stata rilasciata sul servizio on demand Amazon Video il 19 aprile, a poche settimane dalla pubblicazione del romanzo Doppia Verità di Michael Connelly, di cui è la trasposizione televisiva. L’attore ha interpretato il boss del crimine Dalton Walsh come personaggio ricorrente.

Commenti