Che fine ha fatto Kit Harington?

0
250
Kit Harington

Il Trono di Spade

Fino a questo punto della sua vita Kit era solo ancora un giovane attore teatrale, le sue prove convincenti sul palco però gli valsero un provino, poi come noto andato a buon fine, per la serie colossal che gli ha conferito una popolarità smisurata, Il Trono di Spade, col quale l’attore è diventato celebre. Game of Thrones, imponente ed acclamatissimo serial fantasy conclusosi quest’anno, ha visto Harington recitare in 62 dei 73 episodi complessivi facenti parti delle 8 stagioni prodotte dal 2011 al 2019. All’interno della serie Kit ha ricoperto uno dei ruoli principali, ha interpretato infatti Jon Snow, uno dei protagonisti primari dello show, character tra i più amati in assoluto dai fan. Jon Snow è un membro della Casa Stark, ufficialmente conosciuto come figlio bastardo di Eddard Stark, lord di Grande Inverno. Jon, ragazzo umile e onesto, ha un buon rapporto coi suoi fratellastri Robb, Sansa, Arya, Bran e Rickon. Il personaggio si evolverà tantissimo nel corso delle stagioni, passando da semplice Guardiano della Notte fino a diventare uno dei più valorosi e rispettati combattenti dei Sette Regni. Diverrà il Re del Nord, ma cercherà sempre di evitare ruoli di potere in quanto si sente uno del popolo, e non uno che comanda il popolo. Si innamorerà di Daenerys Targaryen e le starà affianco fino alla fine, risultando l’ago della bilancia della guerra finale, rimanendo uno dei pochi personaggi sopravvissuti a tutte e 8 le stagioni. Il personaggio di Jon Snow ha reso famoso Kit Harington, il quale infatti ha sofferto molto l’abbandonarlo definitivamente, concludendo di fatto una lunga esperienza di vita, altamente formativa. Per il ruolo di Jon Harington ha vinto, insieme al resto del cast, l’Empire Hero Award nel 2015 ed è stato candidato come “Migliore attore non protagonista” ai Saturn Award nel 2012 e nel 2015 e agli Emmy nel 2016. Infine grazie a questa serie televisiva Kit ha conosciuto Rose Leslie (interprete di Ygritte), collega di set, con la quale è convolato a nozze il 23 giugno 2018.

Gunpowder

Nel 2017, nel pieno di GoT, Kit ha recitato anche nella miniserie televisiva in 3 puntate Gunpowder, dramma storico basato sugli avvenimenti legati alla congiura delle polveri a Londra del 5 novembre 1605, quando un gruppo di persone organizzò un complotto per far saltare in aria la Camera dei comuni a Londra. Harington, ormai già molto famoso, è stato il protagonista della miniserie, interpretando Robert Catesby, di cui curiosamente l’attore ne è un diretto discendente.

Kit Harington al cinema

Kit ha debuttato al cinema nel 2012 col ruolo di Vincent nel film horror Silent Hill: Revelation 3D (di Michael J. Bassett) e nel 2013 ha vinto il premio “Attore dell’anno” agli Young Hollywood Awards, manifestazione che celebra i talenti emergenti. Nel 2014 ha recitato nel film Pompei (di Paul W. S. Anderson), in Testament of Youth (di James Kent) ed ha ricoperto un piccolo ruolo ne Il settimo figlio (di Sergei Bodrov). Negli anni successivi ha recitato in Spooks – Il bene supremo (Bharat Nalluri, 2015), in Brimstone (Martin Koolhoven, 2016) e come protagonista in La mia vita con John F. Donovan (Xavier Dolan, 2018).

E oggi?

Nel corso del 2019 Harington ha doppiato nuovamente il personaggio di Eret in Dragon Trainer – Il mondo nascosto (di Dean DeBlois), dopo che aveva già prestato la voce al personaggio nel secondo capitolo della trilogia, Dragon Trainer 2 (Dean DeBlois, 2014). Durate l’estate di quest’anno l’attore è stato anche dimesso dalla clinica in cui era entrato spontaneamente per ricoverarsi qualche mese prima; il motivo fu principalmente la depressione che lo colse al termine delle riprese di GoT, evento che gli causò tristezza ed angoscia. Kit ne è uscito grazie all’aiuto dei medici ed al sostegno della moglie; ed ora, nuovamente in salute, è pronto ad affrontare i tanti progetti lavorativi che lo attendono. Il 24 agosto è stato infine annunciato che interpreterà Dane Whitman (alias il Cavaliere Nero) nel film facente parte dell’universo cinematografico Marvel The Eternals, previsto per il 2020.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here