Canzoni di Natale punk: una playlist particolare

0
352
i The Dickies sono un gruppo punk che fece una canzone di Natale

Che si tratti di rifacimenti dissacranti di classici o pungenti satire al consumismo, esiste un ricco arsenale di canzoni di Natale a tema punk. Ecco alcune delle più famose e sboccate.

Esisono canzoni di Natale punk?

Canzoni di Natale e punk – due mondi che solitamente non si combinano, ma che si sono incontrati più volte di quando si penserebbe. Alla fine non c’è genere che non sia stato contaminato  dallo spirito natalizio: persino Eazy-E, il padrino del gangsta rap, ha una sua Merry Muthaf***ing Christmas di cui può fregiarsi. E così anche il punk, che rielabora il genere natalizio in maniera irriverente, a volte volgare, che mette a nudo i lati più crudeli del Natale che spesso non assomiglia più alle nostre infanzie e ai nostri ricordi. 

Uno dei bersagli preferiti non solo del punk, ma della satira natalizia di qualunque tipo sono il consumismo e la corsa ai regali. Ne raccontano il loro punto di vista i Ramones con Danny Says, in cui descrivono la frenetica routine nell’industria della registrazione. Non si ferma nemmeno il punk moderno: i Blink-182 hanno rilasciato due canzoni di Natale a tema, intitolate “I Won’t Be Home For Christmas” e “Happy Holidays”, entrambe irriverenti e dissacranti nel loro cinismo festivo. La prima in particolare, grazie anche a una divertente interpolazione del canto natalizio Deck The Halls, racconta il lato invadente delle feste che pochi ammettono. La bontà forzata, la musica sempre uguale, l’obbligo sociale. Un sentimento meno condiviso nel 2020 a causa della pandemia, ma sempre attuale. 

Tra commedia e vendetta

Ci sono anche artisti che scelgono un approccio goliardico, utilizzando la dicotomia bizzarra canzoni di Natale + punk solo per divertimento. I The Dickies – un nome un programma – propongono una cover scatenata di Silent Night senza modificare il testo. E cosa ci si può aspettare da un canto natalizio intitolato Homo Christmas, ad opera di un gruppo chiamato The Dickies? Per non parlare di Merry X-Mas Kiss My Ass degli All Time Low, che sfoggia la sua linguaccia sulla spalla. Si tratta spesso di fantasie che liberano dalle convenzioni del Natale e dalla bontà che bisognerebbe mostrare per il prossimo. 

Per scoprire da vicino tutte queste canzoni, e altre ancora, cliccate qui

Se invece amate le canzoni classiche di Natale e volete scoprirne qualcuna di nuova cliccate qui

Commenti