Last Train Leaving di David Knopfler (Recensione)

0
756
Last Train Leaving di David Knopfler

David Knopfler è un musicista britannico che probabilmente ha bisogno di poche presentazioni. Membro fondatore del leggendario gruppo rock Dire Straits, ha lasciato suo fratello Mark e la band molti anni fa per perseguire la sua carriera musicale indipendente. E va detto che forse il mondo della musica ha beneficiato della sua visione di spirito libero. Con Last Train Leaving, Knopfler offre un album che a volte presenta le sue raffinate ed eleganti capacità, mai travolgente ma sempre abilmente e magistralmente sottovalutato.

Last Train Leaving

In Last Train Leaving è difficile non amare particolari brani. “All The Fun Of The Fair“, è uno di quei tagli meravigliosi, ricordi toccanti e un calore che lo rende irresistibile. Ciascuna delle quattordici tracce sono storie singole, avvolte melodicamente con raffinata musicalità e una storia da raccontare. L’intero album è una vera delizia, con la musica roots al centro e accenni di blues, country e rock. “Perfect Storm” è un’altra traccia che ti attira dalle battute iniziali, aprendo con la voce di Knopfler perfettamente intonata.

La maturità degli anni e dell’esperienza

Guardando indietro alla produzione dei Dire Straits e del fratello Mark da solista nel corso degli anni, David Knopfler è quello con la melodia e una voce che è davvero avvincente, armonica, meravigliosamente cruda ed emotiva. Se qualcuno deve ancora avvicinarsi agli album da solista di questo ragazzo, Last Train Leaving potrebbe essere un’introduzione perfetta e un ascolto gratificante che vale la pena cogliere. Last Train Leaving è una rarità, un piacere musicale e una vera bellezza.

The Edge: il chitarrista multi effetto

Commenti