Blood Red Sky: recensione dell’horror Netflix

0
517

Blood red sky è un film horror Netflix che nasce da una collaborazione tra Stati Uniti e Germania. Nonostante la durata di due ore è un film che non annoia mai e che racchiude in se un connubio di generi diversi. È un prodotto horror di buon livello, un ottimo mix di intrattenimento e tensione.

Blood red sky: orrore e azione

Blood red sky è un film ambientato su di un aereo. Gli spazi ristretti che impediscono alle vittime di fuggire sono sempre una scelta vincente per un film horror. La cosa di Carpenter è un esempio emblematico. Ma la location non è l’unico elemento che può rendere un film di qualità. Servono anche una struttura solida e un buon ritmo. Blood Red sky possiede tutti e tre gli elementi. Una location funzionale, una struttura che fonde azione e horror e un ritmo incalzante. Infatti non è solo un horror. Incorpora in se elementi thriller che rendono più frizzante la narrazione. Il film parte come un thriller sui dirottamenti aerei. Un gruppo di sequestratori dirotta l’aereo per ottenere un riscatto. L’incipit del film garantisce fin dall’inizio una tensione che non schiuma mai, ma anzi cresce fino al finale pirotecnico. Il mix tra azione e orrore si rivela ben dosato. È un film con un giusto equilibrio delle parti. Thriller iniziale, azione centrale, orrore finale.

Blood Red Sky: orrore ad alta quota

Se guardate il trailer ufficiale, non vi nasconderà il contenuto del film. In Blood red sky ci sono i vampiri. La madre protagonista è afflitta da questa maledizione. Lei tenta di contrastare questa sua condizione, ma quando i dirottatori mettono in pericolo la vita di suo figlio, il mostro viene liberato. Questa rivelazione può sembrare spoilerosa, ma non rovina la visione del film, che sviluppa una narrazione tesa e al cardiopalma. Il vampirismo è una maledizione che può essere pericoloso per l’umanità. Cosa potrebbe accadere se viene contagiato qualcuno che è già malvagio da umano? C’è anche questo nel film. Ma alla fine non è solo horror ed azione. È anche un racconto che narra l’amore di una madre per il figlio. C’è tutto quello che serve per renderlo un film ricco e ben sviluppato.

Conclusioni

Blood red sky è un ottimo film Netflix. È un perfetto calderone che mischia sapientemente tutti i suoi elementi. C’è azione, c’è tensione, c’è orrore. Intrattiene, spaventa, commuove. Ma la cosa più importante è che non annoia. Non ha in se parti che sgonfiano il ritmo. Dura due ore, che però volano come l’aereo su cui è ambientato. Non ci si sbilancia troppo se lo si inserisce nei migliori horror del 2021.

Commenti