“Blind Tom” Wiggins: una vita in musica

0
657

Quella di “Blind Tom” Wiggins è una storia che ha inizio molto tempo fa. Era il maggio del 1849 quando in Georgia, più precisamente in una piantagione della Contea di Harris, nasceva Thomas Wiggins.

Chi è “Blind Tom” Wiggins?

“Blind Tom” Wiggins era un pianista statunitense. La madre era una schiava ed aveva 48 anni quando lo diede alla luce. Thomas nacque cieco, ma la sua invalidità non lo fermò nel realizzare i suoi obiettivi. Quando il proprietario della famiglia Wiggins decise di venderli, la madre di Thomas rivolse un audace appello al generale James Neil Bethune. Bethune era un avvocato e redattore di giornali che lavorava a Columbus, in Georgia. Il facoltoso avvocato, forse impietosito dalle parole della schiava che non voleva perdere i propri figli (Thomas aveva 4 fratelli), decise di comprare l’intera famiglia. Non poteva certo immaginare che quell’acquisto gli avrebbe poi fruttato una vera e propria fortuna.

“Blind Tom” Wiggins: un talento ineguagliabile

“Blind Tom” Wiggins si rivelò un pianista come pochi. Una delle sue esibizioni migliori consisteva nel suonare “Fisher’s Hornpipe” con una mano e “Yankee Doodle” con l’altra, mentre cantava “Dixie”. Era anche in grado ripetere discorsi che aveva sentito mesi prima, imitando le cadenze vocali dell’oratore, anche in lingue straniere a lui sconosciute. Durante un tour in Europa (aveva 16 anni) Thomas riscosse le lodi dei maggiori musicisti. Il compositore e pianista Ignaz Moscheles lo considerava un “fenomeno singolare e inspiegabile”.

Gli spettacoli di Thomas

I concerti di “Blind Tom” Wiggins divennero spettacoli stravaganti. Thomas si muoveva in modo spasmodico mentre si esibiva, quasi fosse preda di un’estasi divina. Lo spettro dell’autismo aleggiava su di lui. Aveva infatti un’ossessione per i suoni, di qualsiasi tipo fossero. Il suo talento emerse un giorno, quasi per caso. Thomas sedette al piano e ripeté gli accordi che aveva udito poco prima, mentre qualcuno in casa si esercitava. Quando Bethune si rende conto di aver acquistato una gallina dalle uova d’oro, accompagna Thomas in tournée e, dopo l’emancipazione, ne diviene il tutore legale. Da quel momento comincia la carriera “Blind Tom” Wiggins: una storia d’amore durata 50 anni tra uno schiavo emancipato e la musica.

Commenti