Banderas: 60 candeline per il sex symbol di Malaga

0
230
Banderas

Banderas compie oggi 60 anni, cifra tonda per il sex symbol di Malaga che ha conquistato Hollywood e il cuore di Melanie Griffith. 

Bullet Head – cast, trama e info sul film con Antonio Banderas

Antonio Bandreas, i sessant’anni di Zorro tra gioie e dolori

Antonio Banderas l’attore dal sangue caliente è nato il 10 agosto del 1960 a Malaga. Proprio da questa città inizia l’avventura di Josè Antonio Domínguez Bandera. Da qui è partito a soli 19 anni con un diploma d’arte drammatica in tasca e la delusione per una mancata carriera da calciatore. Il giovane Bandera raggiunge Madrid e inizia a guadagnarsi il pane tra arte e mestiere, fino a quando non incontra Pedro Almodovar con il quale intraprende una folgorante collaborazione cinematografica. 

Il pupillo di Almodovar conquista Hollywood

Nel 1982 il regista, futuro premio Oscar, scrittura Banderas per una piccola parte nel film “Labirinto di passioni”.  Nel 1986 lo richiama per vestire i panni di Ángel, un ragazzo che soffre di vertigini nel thriller “Matador”, mentre l’anno successivo ne “La legge del desiderio” Antonio recita la parte di uno stalker omosessuale. Pedro crede fortemente nell’attore di Malaga e investe moltissimo nella sua carriera. Antonio fu scritturato anche nel cast di “Donne sull’orlo di una crisi di nervi” del 1988, che viene candidato all’Oscar come miglior film straniero. Fu così che anche Hollywood si accorse del bell’Antonio. 

Antonio Banderas annuncia il ritiro, ripercorriamo la sua carriera

Il sex symbol latino incontra l’amore

Gli anni novanta rappresentano la svolta decisiva per la carriera dell’attore di Malaga. Lo troviamo insieme a Jeremy Irons, Winona Ryder, Meryl Streep e Glenn Close ne “La casa degli spiriti”, ma sarà la sua presenza toccante in “Philadelphia” con Tom Hanks e in “Intervista col vampiro” a fianco a Brad Pitt e Tom Cruise, a destare la curiosità del pubblico. Banderas si dimostra un attore pronto ad avere un proprio spazio a Hollywood. 

Nel 1995 Antonio viene scelto come protagonista nel western “Desperado” al fianco si Salma Hayek. A questa seguiranno poi l’action “Assassin’s” con Sylvester Stallone e l’iconica “Maschera di Zorro“. Nello stesso lavora anche alla commedia “Two Much-Uno di troppo”, un titolo molto importante anche per la vita dell’attore spagnolo. Sul set di questo film incontra la sua futura moglie Melania Griffith, dalla cui unione è nata la loro figlia Stella. Quella tra Antonio e Melania è stato un matrimonio complesso che si è interrotto nel 2015 a causa dei problemi della Grifficon alcool e droghe.

Banderas con  “Dolor y Gloria” vince la Palma D’Oro e la sua prima nomination agli Oscar

Negli anni successivi al divorzio anche la carriera di Antonio subisce una battuta d’arresto, mentre in Italia il sex symbol diventa una presenza televisiva fissa con gli spot del “Mulino Bianco”. Nel 2017 Banderas accusò un malore cardiaco e gli vennero inseriti d’urgenza tre stent. Lo spavento per l’attore fu tale da fargli decidere di voltare pagina nuovamente. Incoraggiato dalla nuova fidanzata Nicole Kimpel, Antonio si lancia in un nuovo progetto cinematografico ancora una volta firmato Almodovar. Con “Dolor y Gloria” l’attore di Malaga vince la Palma D’Oro e nel 2020 riceve la sua prima nomination agli Oscar. La sua performance toccante è stata superata solo dal geniale interpretazione del ‘Joker’ di Joaquin Phoenix.

Antonio Banderas e la sua prima candidatura come migliore attore agli Academy Awards

Commenti