Andrea Damante: mentre si esibisce si violano le norme anti-Covid

Sabato 4 Luglio Andrea Damante si è esibito al Gattopardo, ma non sono state rispettate le norme anti-Covid.

0
522
andrea damante

Sabato 4 Luglio 2020 Andrea Damante si è esibito in console nel locale Gattopardo, ad Alba Adriatica.

Le sue foto postate sui social hanno fatto scattare i controlli e la sanzione di chiusura di cinque giorni per il locale.

Da quando sono apparse le foto della serata pubblicate dallo stesso Damante su Instagram si sono scatenate enormi polemiche.

Visto che non c’era tra i ragazzi nessun tipo di distanza e ne tanto meno l’uso della mascherina, che ricordiamo è ancora obbligatoria nei luoghi chiusi.

O dove non è possibile mantenere la distanza, tutti dobbiamo fare molta attenzione perché il vaccino ancora non c’è.

Leggi anche: Coronavirus: tutti le regole e i divieti ancora in vigore

Andrea Damante: nella sua serata vengono violate le norme anti-Covid

Prima le critiche sui social e poi la temporanea chiusura del locale in cui si era esibito.

Non è ripartita nei migliore dei modi l’attività del dj veronese Andrea Damante, noto ai più per la sua partecipazione televisiva come tronista e per la sua turbolenta relazione con l’influencer Giulia De Lellis.

Sabato scorso, 4 luglio, Damante è stato il protagonista della serata organizzata dalla discoteca teramana Il Gattopardo, ad Alba Adriatica.

L’evento è stato immortalato anche dallo stesso Damante che su i suoi profili social ha condiviso foto e video.

Queste foto hanno scatenato prima la rabbia di alcuni utenti perché mostravano assembramenti senza mascherina ed altre violazioni alle rigide norme anti-Covid.

E, in seguito, le stesse immagini sono state utilizzate dalle autorità contro la discoteca, la quale è stata controllata e poi costretta a rimanere chiusa per cinque giorni.

Si stima che alla serata hanno partecipato oltre duemila ragazzi, tra i 18 e i 22 anni, tutti senza mascherina.

Assembrati pericolosamente vicini, per partecipare alla serata con Andrea Damante in console.

Andrea Damante: si è scatenata una bufera social

È stato lo stesso Damante a pubblicare alcuni scatti su Instagram, innescando le polemiche.

Nelle immagini lo si vede sorridente mentre è intento a fare il dj.

Di fronte a una folla di giovanissimi che non rispettano le norme di sicurezza anti-Covid né il distanziamento.

“Queste foto sono uno schiaffo in faccia ai ristoratori che lavorano con la metà dei coperti per rispettare la legge”, ha commentato un utente.

Ma in molti hanno puntato il dito contro Damante, gli organizzatori dell’evento e i gestori del locale, accusandoli di negligenza.

Tanto che le foto sono state poi rimosse dai social e il locale è rimasto chiuso per cinque giorni.

Giulia de Lellis difende il fidanzato Andrea Damante

Giulia de Lellis scende in campo per difendere il suo fidanzato Andrea Damante.

Punta il dito sul locale e sulla gestione della serata, ha dichiarato che non è colpa di Andrea, ma di chi ha preparato la serata ed ha permesso ai giovani di non rispettare le distanze.

Fino ad oggi 9 Luglio 2020 Andrea Damante non si è difeso e non ha rilasciato alcuna dichiarazione.

Ma naturalmente quando lo farà vi terremo informati su tutto quello che dirà a sua difesa.

Commenti