Andrea Bocelli agli Europei 2020

Grande momento di musica con il tenore più famoso del mondo, all'apertura di Uefa Euro 2020

0
390
Andrea Bocelli Europei 2020

Un’apertura alla grande quella degli Europei 2020, con Andrea Bocelli che ha appena cantato prima dell’inizio della partita. Coinvolgente come sempre la sua interpretazione del classico dei classici “Nessun dorma” di Giacomo Puccini. Questa area dalla Turandot si presta bene per le competizioni sportive. Già ne diede prova Pavarotti nel 1990, ai Mondiali di calcio. Il tenore a tal proposito già ieri come riporta Classic FM, ha dichiarato:” Sarà un onore poter offrire la mia voce, domani, alla cerimonia di apertura di UEFA Euro 2020, sotto i riflettori dello Stadio Olimpico di Roma.”.

Andrea Bocelli agli Europei 2020: perchè questa scelta?

L’interpretazione sentita, del grande tenore Andrea Bocelli era quasi una tappa d’obbligo agli Europei 2020. Difatti il finale dell’esibizione è stato coinvolgente per il pubblico presente e anche a casa. Mentre i fuochi pirotecnici illuminavano il prato da gioco la voglia di ritornare alla normalità ha preso piede in tutti, grazie alla voce maestosa di Bocelli. Voce che è esplosa come un monito a dire che il mondo vincerà. Idealmente tutti i Paesi in competizione si augurano che il peggio possa essere solo nel passato e il covid sconfitto.

Italia -Turchia apertura Europei 2020 Andrea Bocelli: ma non da solo

All’apertura della manifestazione sportiva si sono esibiti in una performance virtuale anche Bono e The Edge con Martin Garrix che hanno suonato l’inno ufficiale degli Europei 2020 “We are the People”. Con effetti speciali 3D, durante questa esibizione, tutto il pubblico da casa ha potuto provare l’emozione di essere allo stadio. Appena dopo le esibizioni musicali sul prato dell’Olimpico di Roma i calciatori di Italia e Turchia hanno ascoltato e cantato i loro inni. Momento emozionante, come sempre.


Dua Lipa, Gran Bretagna da record


The show mast go on

Ma alla cerimonia erano presenti anche Alessandro Nesta e Francesco Totti ad accogliere i tifosi, simboli del calcio Italiano e della Nazionale. Comunque, la celebrazione d’apertura degli Europei 2020 ha visto oltre ad Andrea Bocelli un altro momento di grande musica classica, con la banda della Polizia di Stato che ha eseguito il “Guglielmo Tell” di Gioacchino Rossini. Gli Europei sono iniziati e lo spettacolo è assicurato, soprattutto con questa partita in casa per l’Italia, in questo momento che scrivo è 2-0 per l’Italia. Intanto, non sono mancate le polemiche sui social, per la presenza di Israele e Turchia.

Commenti