Al Lullaby, chiudiamo gli occhi con Grimes

Funzionerà questo nuovo progetto?

0
364
Al Lullaby

Si dice che il sonno dei bambini sia sacro. Non solo perché questo concede qualche momento di tregua ai genitori. Dormire è fondamentale per grandi e piccini. Sebbene si tratti di un’azione fisiologica, i disturbi che caratterizzano il viaggio nel mondo onirico sembrano essere sempre in aumento. Eppure, l’incontro con Morfeo non rappresenta solo un sano ricostituente. Specialmente per i bambini, dormire è importante per sviluppare al meglio le funzioni cerebrali. In generale, un sonno ristoratore funge da coadiuvante per la salute mentale e fisica. Ecco perché la musicista Grimes ha deciso di creare “Al Lullaby”.

Che cos’è “Al Lullaby”?

Il titolo parla chiaro. Il termine “Lullaby” significa infatti “ninnananna”. Solo che non si tratta di una semplice canzoncina finalizzata a far addormentare i bambini. “Al Lullaby” è molto di più. Si tratta di un insieme di suoni e voci messi a punto dalla stessa Grimes. Negli ultimi anni, hanno preso sempre più piede i video ASMR. Si tratta di media contenenti motivi rilassanti, anche talvolta bizzarri. Sono molti ormai gli yourubers che si cimentano in questa tipologia di contenuti. E pare che riscontrino anche un certo successo. La vita non è un cammino costantemente lineare. E’ colmo di ostacoli, di trappole e oppressioni. Tutto ciò mira a disturbare il sonno dei cittadini del mondo, rendendo la loro salute mentale sempre più instabile. Ecco perché “Al Lullaby” potrebbe rivelarsi utile per molti. E c’è di più. Il progetto mira a un’inclusione ancora più ampia.

L’idea nasce dalla stessa Grimes. Si tratta di un aiuto sia per se stessa, appena diventata mamma, sia per chiunque ascolterà “Al Lullaby”. Il sogno si è trasformato in realtà anche grazie a Endel, co ideatore del programma. Se siete curiosi di ascoltare questa novità, potete già farlo attraverso l’app Endel. A breve, arriverà anche su Amazon Alexa e Android. Parte del ricavato andrà in beneficenza. “Al Lullaby” andrà infatti a sostenere “Al for Anyone e Naked Heart Foundation”. Questa fondazione si occupa di creare una società sicura per le famiglie con bisogni speciali, oltre a preservare la salute mentale di genitori e bambini. Ecco un altro motivo per sostenere il progetto. Per concedersi un aiuto e per tendere la mano a chi ha la necessità di stringerla forte.

L’intelligenza artificiale

“Al Lullaby” è mosso dagli ingranaggi dell’intelligenza artificiale. E’ infatti molto più di un semplice ASMR. Il disegno è stato messo a punto seguendo le leggi del cervello umano. Uno studio profondo del meccanismo del sonno garantisce l’efficacia di “Al Lullaby”. <<Apprezzo Endel perché rappresenta la tendenza sempre più importante a produrre tecnologia umana. Mi auguro che nei prossimi anni vi siano sensibili miglioramenti nei campi della sicurezza dell’IA, della ricerca, della filosofia, così come dell’intelligenza artificiale umana e della tecnologia spirituale. Ne avremo bisogno>> Dichiara Grimes. Non ci resta che dare una chance alla cantante, ascoltando “Al Lullaby”.



Commenti