7 Donne AcCanto a Te | concerti su RAI 3, inizia Fiorella Mannoia

7 Donne AcCanto a Te è un nuovo progetto di RAI 3 che ci porterà in casa i concerti di 7 grandi dive della musica italiana. Si parte con Fiorella Mannoia.

0
608

In un momento in cui siamo tutti bloccati in casa a causa dell’emergenza sanitaria, un bel progetto della RAI ci restituirà per almeno 7 settimane il piacere di goderci un bel concerto. Per ben 7 settimane, infatti, le 7 protagoniste di “Una, Nessuna, Centomila” si alterneranno una dopo l’altra con la messa in onda di alcuni loro vecchi concerti, che in questo modo potranno essere fruiti da tutti comodamente dal divano di casa, nella seconda serata di RAI 3 ogni sabato sera. Il progetto prende il nome di “7 Donne AcCanto A Te” e, sebbene è probabile fosse stato organizzato da tempo per la promozione del concerto-evento sopraccitato, capita decisamente nel periodo in cui si ha più bisogno di un po’ di musica che colori le nostre vite.

7 Donne AcCanto A Te: si parte con Fiorella Mannoia

La prima di queste 7 serate è dedicata a Fiorella Mannoia, la dea rossa della musica italiana. Una voce incredibilmente potente, un repertorio solido, delle capacità interpretative fuori dal comune: questi sono gli elementi con cui questa grande artista ci intratterrà con un suo concerto del 2017. L’evento in questione si è svolto presso l’Arena di Verona e fu una delle date del “Combattente Tour”, tournée che ha avuto luogo appena dopo la partecipazione della bravissima Fiorella al Festival di Sanremo con una delle canzoni più belle della sua intera carriera: “Che Sia Benedetta”.

I prossimi appuntamenti

L’appuntamento è dunque per domani, 28 marzo 2020, in seconda serata su RAI 3. Per quanto riguarda gli appuntamenti futuri, invece, non abbiamo altre informazioni: le prossime protagoniste di “7 Donne AcCanto A Te” saranno Laura Pausini, Alessandra Amoroso, Giorgia, Gianna Nannini, Emma Marrone, Elisa. Speriamo a questo punto che entro il 19 settembre l’emergenza sia ormai solo un triste ricordo, e che questo iconico concerto sia un modo per riabbracciarci tutti nel segno dell’arte.

Commenti