‘Welcome 2 America’, l’ennesimo colpo di genio di Prince

0
496
Prince - Welcome 2 America

Welcome 2 America è stato l’ultimo colpo di genio di Prince. L’artista di Minneapolis, scomparso nel 2016 a soli 57 anni, aveva in cantiere questo lavoro dal 2010 e inspiegabilmente non è mai riuscito a pubblicarlo quando era in vita.

Questo non è il solito lavoro che celebra un cantante, nè un quadro sonoro messo lì giusto per far guadagnare le case discografiche. Welcome 2 America è un vero e proprio disco, che suggella una carriera eccezionale come quella di Prince. Un artista unico, impareggiabile, in grado di spaziare tra più generi musicali con una leggerezza a dir poco favolosa e per questo imperdibile.

‘Welcome 2 America’: come può essere giudicato questo disco?

Ogni lavoro di Prince merita di essere ascoltato e vivisezionato. Welcome 2 America non può essere giudicato solo come un disco postumo uscito per volontà di chi detiene i diritti della sua musica. Può essere definito come semplicemente l’ennesima dimostrazione del genio caleidoscopico che cambiò per sempre il volto del funk e della black music. In un momento in cui quest’ultima non godeva di essere la musica prescelta dalle major dell’epoca. Ed invece con il folletto di Minneapolis tutto è cambiato: il suo talento da compositore di primo livello, la sua capacità da polistrumentista lo hanno designato leader di un settore musicale. Tornando a Welcome 2 America, le tracce più importanti a livello compositivo che meritano di essere ascoltate sono sicuramente Hot Summer, 1000 Light Years from Here e Born to Die ma in fin dei conti tutte le composizione hanno un qualcosa di speciale.

Per acquistare il disco cliccare qui

Tracklist:

  •  Running Game (Son of a Slave Master)
  • Born 2 Die
  •  1000 Light Years From Here
  •  Hot Summer
  •  Stand Up and B Strong *
  •  Check The Record
  •  Same Page, Different Book
  •  When She Comes
  •  1010 (Rin Tin Tin)
  •  Yes
  •  One Day We Will All B Free

“Welcome 2 America”: arriva un Prince inedito

Commenti