Venezia: All the Beauty and the Bloodshed Leone d’oro

Coppa Volpi maschile a Colin Farrell, femminile alla grande Cate Blanchett. L'Italia porta a casa la regia a Guadagnino

0
363
Venezia:

ALL THE BEAUTY AND THE BLOODSHED, della regista Premio Oscar Laura Poitras, vince a Venezia 79 il Leone d’Oro.

Di cosa parla “All the Beauty and the Bloodshed”?

La vittoria del film di Laura Poitras è la vera sorpresa di Venezia 79. Il film documentario statunitense racconta la storia della fotografa americana Nan Goldin e la sua battaglia contro la famiglia Sackler, nota benefattrice dei più grandi musei del mondo, ma anche proprietaria della società farmaceutica Purdue Pharma, responsabile di migliaia di morti per overdose di Ossicodone falsamente prescritto come farmaco che non creava dipendenza.

Andrea Romeo

“Laura Poitras, di cui abbiamo avuto il privilegio di distribuire Citizenfour (che le è valso sia un Oscar che un Pulitzer) ci porta ancora una volta ad immergerci nella nostra contemporaneità a profondità inesplorate. Lo fa – ha dichiarato Andrea Romeo, fondatore e Ceo I Wonder Pictures – con un film che parla del nostro mondo ossessionato dal profitto e dal potere, lo fa con un film sull’arte e sulla giustizia che ci fa scoprire i meccanismi della comunicazione contemporanea”.

Venezia: Leone d’Argento

Il Leone d’Argento, Gran Premio della Giuria della Mostra del cinema di Venezia 2022 è andato a ‘Saint Omer’ di Alice Diop (Francia), toccante storia del processo per un infanticidio commesso da una migrante disperata.

Leone d’Argento per la migliore regia

il Leone D’Argento per la migliore regia conferito a Luca Guadagnino per il film ‘Bones and all’ (Stati Uniti / Italia). Il film del regista italiano è valso anche il Premio Marcello Mastroianni, dedicato a un giovane attore emergente, a Taylor Russell, coprotagonista al fianco del divo Timothée Chalamet.

Coppa Volpi femminile

La Coppa Volpi per la migliore interpretazione femminile l’ha conquistata Cate Blanchett, protagonista nei panni di una direttrice d’orchestra molestatrice, del film ‘Tar’ di Todd Fields.

Venezia: Coppa Volpi maschile

la Coppa Volpi maschile è stato invece Colin Farrell, per il film ‘The Banshees of Inisherin’ di Martin McDonagh (Irlanda), il premio è stato ritirato dal regista, in quanto Farrell era a Los Angeles per lavoro. L’attore si è collegato e ha ringraziato tutti per il premio, e ha avuto parole d’affetto per il suo collega Brendan Gleeson.

Tutti i vincitori di Venezia 79

Leone d’oro
All the Beauty and the Bloodshed di Laura Poitras

Gran premio della giuria
Saint Omer di Alice Diop

Miglior Regia
Luca Guadagnino per Bones and All

Premio speciale della giuria
No Bears di Jafar Panahi

Migliore sceneggiatura
Martin McDonagh per The Banshees of Inisherin

Coppa Volpi per la migliore attrice
Cate Blanchett per Tàr

Coppa Volpi per il miglior attore
Colin Farrell per The Banshees of Inisherin

Premio Marcello Mastroianni
Taylor Russell per Bones and All di Luca Guadagnino

Venezia: ORIZZONTI

Leone Nero per il miglior film
World War III di Houman Seyedi

Miglior regia
Tizza Covi e Rainer Frimmel per Vera

Premio speciale della giuria
Bread and Salt di Damian Kocur

Miglior attrice
Vera Gemma per Vera

Migliore attore
Moshen Tanabandeh per World War III

Migliore sceneggiatura

Fernando Guzzoni per Blanquita

Best Short Film
Snow in September di Lkhagvaludam Purev-Ochir

Venezia: PREMIO OPERA PRIMA LUIGI DE LAURENTIIS – LEONE DEL FUTURO

Saint-Omer di Alice Diop

Venezia: ORIZZONTI EXTRA – PREMIO ARMANI DEGLI SPETTATORI

Nezouh di Soudade Kaadan

VENEZIA CLASSICI

Il bellissimo documentario dedicato al grande filmmaker Jonas Mekas.

Miglior documentario sulla storia del cinema
Fragments of Paradise di Kd Davis

Miglior restauro
La farfalla sul mirino (Koroshi No Rakuin) di Seijun Suzuki

VENICE IMMERSIVE

Miglior esperienza
The Man Who Couldn’t Leave di Singing Chen

Gran premio della giuria
From the Main Square di Pedro Harres

Premio speciale della giuria
Eggscape di German Heller

Commenti