Un altro giro: candidato ai Golden Globes

0
542
UN ALTRO GIRO:
UN ALTRO GIRO

Ha sbancato, all’ EFA, Thomas Vinterberg con UN ALTRO GIRO, un’opera divisa tra uomo, alcool e desiderio di vita, che si aggiudica tutti i premi più importanti: miglior film, regia, attore (Mads Mikkelsen) e sceneggiatura (scritta dallo stesso regista insieme a Tobias Lindholm). E adesso la notizia che il film ha ottenuto la candidatura ai 78th Golden Globe Awards nella candidatura Miglior Film in lingua straniera.

Di cosa parla “Un altro giro”?

C’è una teoria secondo la quale tutti noi siamo nati con una piccola quantità di alcol già presente nel sangue e che, pertanto, una piccola ebbrezza possa aprire le nostre menti al mondo che ci circonda, diminuendo la nostra percezione dei problemi e aumentando la nostra creatività. Rincuorati da questa teoria, Martin e tre suoi amici, tutti annoiati insegnanti delle superiori, intraprendono un esperimento per mantenere un livello costante di ubriachezza durante tutta la giornata lavorativa. Se Churchill vinse la seconda guerra mondiale in preda a un pesante stordimento da alcol, chissà cosa potrebbero fare pochi bicchieri per loro e per i loro studenti?

I risultati

I primi risultati sono positivi e il piccolo progetto degli insegnanti si trasforma in un vero e proprio studio accademico. Sia le loro classi che i loro risultati personali continuano a migliorare e il gruppo si sente di nuovo vivo! Ben presto alcuni dei partecipanti vedono ulteriori miglioramenti e altri escono dai binari. Diventa sempre più chiaro che, anche se l’alcol può aver alimentato grandi risultati nella storia del mondo, alcuni azzardi portano delle serie conseguenze.

Il regista

Non bevo mai prima di colazione” La citazione è di Churchill, che ha contribuito a sconfiggere i tedeschi e vincere la Seconda Guerra Mondiale, sotto l’eccessiva e costante influenza dell’alcol. Altri grandi pensatori, artisti e scrittori, come: Čajkovskij e Hemmingway, hanno trovato coraggio e ispirazione in questo modo. Dopo i primi sorsi di alcol, sappiamo tutti che la velocità della conversazione cresce, la stanza si ingrandisce e i problemi si riducono. Con questo film, vogliamo esaminare e rendere omaggio alla capacità dell’alcol di rendere le persone libere. (Un altro giro)

Finn Skårderud

Il film è ispirato alle teorie dello psicologo norvegese Finn Skårderud, secondo cui l’uomo nasce con una carenza di alcol di 0,5 nel sangue. Vogliamo che sia un omaggio all’alcol, ma è ovvio che vogliamo anche dipingere un quadro sfumato. Incorporato nel nostro esame dell’essenza dell’alcol si trova il risvolto della medaglia: sappiamo bene che le persone muoiono e vengono distrutte dal bere eccessivo e dall’alcolismo. Un’esistenza con l’alcol genera la vita, ma può anche uccidere.

Golden Globe

I premi della Hollywood Foreign Press Association verranno consegnati il 28 febbraio, in una doppia cerimonia East Cost e West Coast, che sarà trasmessa dalla NBC. Il film sarà distribuito nelle sale da Movies Inspired in data da confermarsi.


Golden Globes 2021, le nomination: Laura Pausini miglior canzone


Commenti